• Latino
  • Versione x domani: DAVVERO URGENTE!

Crack92
Crack92 - Erectus - 72 Punti
Rispondi Cita Salva
Admirabilis exitus illius pugnae fuit. Quippe cum Pompeius adeo equitum copia abundaret, ut facile circumventurs esse Caesarem sibi videretur, circumventus ipse est. Nam cum diu aequo Marte contenderent, iussuque Pompei fusus a cornu erupisset equitatus, repente signo dato Germanorum cohortes tantum in effusos equites fecerunt impetum, ut illi esse pedites, hi venire in equis viderentur. Hanc stragem fugientis equitatus levis armaturae ruina comitata est; tunc terrore latius dato, turbantibus invicem copiis, reliqua strages quasi una manu facta est; nec ulla res magis exitio fuit quam ipsa exercitus magnitudo. In eo proelio Caesar medius inter imperatorem et militem fuisse dicitur.

Autore: Floro
Titolo: Fine della battaglia di Farsalo e morte di Pompeo

Vi prego aiutatemi è tutta l'estate che non tocco il latino e per domani ho una marea di altri compiti.
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao Crack92 :hi

Admirabilis exitus illius pugnae fuit. Quippe cum Pompeius adeo equitum copia abundaret ( cum narrativo con valore concessivo ), ut ( consecutiva )facile circumventurus esse Caesarem sibi videretur ( costruz. personale di "videor" ), circumventus ipse est. Nam cum diu aequo Marte contenderent, iussuque Pompei fusus a cornu erupisset equitatus, repente signo dato ( ablat. assoluto ) Germanorum cohortes tantum in effusos equites fecerunt impetum, ut ( consecutiva ) illi esse pedites, hi venire in equis viderentur ( costruz. personale di "videor" ).

L'esito di quella battaglia fu sorprendente. In effetti, benchè Pompeo avesse tanta abbondanza di cavalieri, da sembrargli che facilmente avrebbe circondato Cesare, egli stesso fu circondato. Infatti, mentre a lungo combattevano con esito incerto e poichè la cavalleria dispersa era uscita dall'ala per ordine di Pompeo, dato all'improvviso il segnale, le coorti dei germani fecero un assalto tanto grande contro i cavalieri sparpagliati, che sembrava che quelli fossero fanti, e questi venissero su cavalli.


Hanc stragem fugientis equitatus levis armaturae ruina comitata est; tunc terrore latius dato ( ablativo assoluto ), turbantibus invicem copiis ( ablativo asssoluto ) , reliqua strages quasi una manu facta est; nec ulla res magis exitio ( dativo di effetto ) fuit quam ipsa exercitus magnitudo. In eo proelio Caesar medius inter imperatorem et militem fuisse dicitur( costruz. pers. di "verbo narrandi" ).

La rovina dei soldati armati alla leggera accompagnò questa strage di cavalleria che fuggiva ; allora sparso il terrore più in largo, essendo le truppe confuse da una parte e dall'altra, la rimanente rovina fu compiuta quasi grazie ad un solo manipolo ; e nessuna cosa fu più di rovina della enormità stessa dell'esercito. Si dice che in quella battaglia Cesare fu a metà tra generale e soldato.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Tony83

Tony83 Tutor 23854 Punti

VIP
Registrati via email