• Latino
  • versione urgentissima!!!!!

    closed post
lala_18
lala_18 - Erectus - 113 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao!!!!
vi devo kiedere 1 favore x 1 mia amika ke ha bisogno di qst versione urgentissima!!!!
è di VALERIO MASSIMO e si kiama "coriolano e sua madre" e inizia con "Coriolanus,vir magni animi et egregi consilii..." e termina con "....agrum romanum hostilibus armis liberavit."
grazie mille davvero!!! vi ringrazia tntissimo anke qst mia amika!!!
fatemi sapere....:D
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Coriolanus, vir maximi animi et altissimi consilii optimeque de re publica meritus,iniquissimae damnationis ruina prostratus, ad Volscos, gentem tunc infestam Romanis, confugit. Sed ubique virtus diligitur: itaque, quo("dove";) latebras quaesitum venerat, ibi brevi tempore summum imperium obtinuit et cives Romani qui ("i quali"nom.) salutarem imperatorem recusaverant Coriolanum ut pestiferunt ducem adversus urbem habuerunt. Frequenter fusis exercitibus nostris, cum Volscorum exercitu Coriolanus iuxta Romae moenia pervenit et Romanorum legati ad eum missi ut exulem deprecarent, nihil profecerunt("non ottennero nulla";). Missi deinde sacerdotes, aeque sine effectu redierunt. Stupebat senatus, trepidabat populus, viri pariter ac mulieres exitium imminens timebant. Tunc Veturia, Coriolani mater, Volumniam uxorem eius et liberos trahens, castra Volscrum petiit. Ubi filius matrem adspexit: "Expugnavisti" inquit"et vicisti iram meam, patria, precibus genetricis", continuoque agrum Romanum hostilibus armis liberavit. Pariter dolore acceptae iniuriae, spe victoriae,metu mortis pietas Coriolani pectus liberavit.

Coriolano, eroe davvero magnanimo e di straordinario giudizio, nonché (con le sue imprese) grande benefattore dello Stato (romano), umiliato dall'onta di un'ingiustissima condanna, trovò rifugio presso i Volsci, (popolo che) a quel tempo (era) molto ostile ai Romani. Lì, il suo gran valore fu stimato per quel che era [lett. il suo valore vien valutato con gran… valore; aestimatur, presente storico, con i successivi, tranquillamente traducibile col passato]. E così, (Coriolano) - che ivi era giunto per cercar rifugio - acquistò in breve tempo le alte leve del comando, e i cittadini [s'intende, i Romani] che lo avevano rifiutato come loro giusto [salutarem] imperatore, (ora) se lo trovavano contro quale terribile condottiero nemico: infatti, sbaragliati spesso i nostri eserciti, col susseguirsi [perifrasi per "gradibus"] delle sue vittorie spianò la strada [struxit aditum] all'esercito volsco fin sotto [iuxta] le mura di Roma [Urbis]. Per la qual cosa, quel popolo [s'intende ancora i Romani] - inetto a valutare correttamente i suoi figli migliori - e che non aveva rispettato [pepercerat, piucch. di "parco"] (le ragioni di) un colpevole (accusato ingiustamente), si trovò costretto a supplicare un esule. Gli ambasciatori, inviati a implorargli le loro scuse, non ottennero risultato: sacerdoti, inviati in seguito, con le infule, tornarono egualmente senza risultato. Allora, Veturia, madre di Coriolano, portandosi dietro la moglie Volumnia e i suoi figlioletti, raggiunse l'accampamento volsco. Non appena il figlio [ovvero Coriolano] la scorse, esclamò: "O patria, hai sconfitto la mia ira" e immediatamente liberò il territorio romano dalle armi nemiche.
pukketta
pukketta - Mito - 72506 Punti
Rispondi Cita Salva
xfetto
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120307 Punti
Rispondi Cita Salva
Bravo Mario

chiudo :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Ithaca

Ithaca Blogger 8777 Punti

VIP
Registrati via email