• Latino
  • versione URGENTE xdomani"prudenza di un luogotenente di cesare"

silvietta7
silvietta7 - Habilis - 290 Punti
Rispondi Cita Salva
dum haec in Venetis geruntur, Q. Titurius Sabinus cum iis copiis, quas a Caesare acceperat, in fines unellorum pervenit. His praeerat Viridovix ac summam imperii tenebat earum omnium civitatum quae a romanis defecerant, ex quibus exercitum magnasque copias coegerat. etiam aulerci, eburovices lexoviique, cum eos omnes, qui auctores belli esse nolebant, interfecisset, se cum viridovice coniunxerunt. magna praeterea multitudo perditorum ominum latrunumque undique ex gallia convenerat, quos spes praetandi studiumque bellandi ab agricoltura et cotidiano labore revocabat. viridovix contra sabinum duorum milium spatio consederat cotidieque productis copiis pugnandi potestatem facebat, sed caesaris legatus castris in summo colle positis, ita se tenebat, ut iam non solum hostibus in contemptionem veniret, sed etiam ab ipsis romanorum militibus carperetur. et tantam opinionem timoris praebuit, ut iam ad vallum castrorum hostes accedere auderent. sed sabinus id faciebat quod cum tanta multitudine hostium, caesare absente, sibi dimicadum esse non existimabat.
Ila
Ila - Genius - 14442 Punti
Rispondi Cita Salva
Mentre si compivano queste cose contri i Veneti, Q. Titurio Sabino con quelle truppe, che aveva ricevuto da Cesare, giunse nei territori degli Unelli.Era loro capo Virodovice e teneva il controllo del potere di rutte quelle nazioni, che s'erano ribellate, tra le quali aveva radunato un esercito e grandi truppe;ma dopo pochi giorni, Aulirci, Eburovici e Lessovi, ucciso il loro senato, perché non volevano essere iniziatori della guerra, chiusero le porte e si unirono con Virodovice.Inoltre da ogni darte dalla Galli si era raccolta una gran massa di personaggi perduti e predoni, che una speranza di far bottino ed una voglia di combattere distoglieva dall'afgricoltura e dalla fatica quotidiana.Sabino si manteneva negli accampamenti in posizione favorevole per tutte le situazioni, mentre Virodovice si era insediato contro di lui alla distanza di due miglia e quotidianamente fatte avanzare le truppe offriva la possibilità di combattere, tanto che Sabino non solo per i nemici arrivava al disprezzo, ma qualcosa si poteva cogliere anche dalle frasi dei nostri soldati; ed offri una così grande convinzione di paura, che ormai i nemici osavano avvicinarsi alla palizzata deglia accampamenti. Faceva ciò per tale motivo, perché con una massa così grande di nemici, soprattutto essendo assente colui che deteneva il supremo comando, il legato non riteneva di scontrarsi se non in posizione favorevole o per una qualche opportunità offertasi.

dovrebbe essere questa :hi
Primina
Primina - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Gli alberi sono utili

Arbores diis antiqui Romani sacras putabant:Iovi aesculum, laurum Apollani, Minervae oleam, myrtum Veneri, Herculi populum; nam arbores utiles sunt: arboribus homines tecta aedificant; bigae, naves, mensae, scamna struuntur; scaphis et navibus flumina mariaque sulcamus et ad longinquas regiones accedimus. Antiquae gentes non ex auro neque ex ebore sed ligno deorum templa et simulacra factitabant. Nec parva commoda ex arbore percipit homo ad corporis valetudinem: sunt enim arborum succi. qui vulnera sanant, dentium dolorem imminuunt, surditatem mitigant, somnum conciliant, alvum purgant, imbecillis membris firmitatem, aegris bonam sanitatem restituunt. Ideo homines arboribus plantisque semper parcere debent.

é x domani...urgente!!!grazie grazie:lol:lol
Scoppio
Scoppio - Mito - 26022 Punti
Rispondi Cita Salva
Apri un nuovo thread cliccando qui, senza inquinare quelli degli altri :hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email