• Latino
  • VERSIONE PER DOMANI... (18716)

_FAFFY_
_FAFFY_ - Habilis - 230 Punti
Rispondi Cita Salva
CIAO raga...mi servirebbe questa versione ..è di cicerone ...

Cicero Attico salutem dicit. Facile adsentior tuae epistulae, qua exponis pluribus verbis nullum constare consilium, quo a te possim adiuvari. Consolatio certe nulla est, quae levare possit dolorem meum. Nihil est enim factum casu (nam id esset ferendum), sed omnia fecimus erroribus et miseriis meis, quibus nemo mederi potest. Quam ob rem, quoniam neque consilii tui neque consolationis cuiusquam ulla spes mihi ostenditur, non quaeram haec (= consilia et consolationes) posthac. Tantum precor ut ad me scribas quicquid tibi in mentem venerit. Cesarem discessisse Alexandria rumor est non firmus, sed ex Sulpici litteris ortus, quem cuncti postea amici confirmaverunt: quod verum an falsum sit nescio, neque quicquam mea interest.

aiutatemi!!!...grazie..:)
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Questo è il testo originale di Cicerone con la traduzione. Prendi e sistema le parti che ti interessano!

Facile adsentior tuis litteris quibus exponis pluribus verbis nullum <consistere> consilium quo a te possim iuvari. consolatio certe nulla est quae levare possit dolorem meum. nihil est enim contractum casu (nam id esset ferendum), sed omnia fecimus iis erroribus et miseriis et animi et corporis quibus proximi utinam mederi maluissent! quam ob rem quoniam neque consili tui neque consolationis cuiusquam spes ulla mihi ostenditur, non quaeram haec a te posthac; tantum velim ne intermittas, scribas ad me quicquid veniet tibi in mentem cum habebis cui des et dum erit ad quem des; quod longum non erit. Illum discessisse Alexandria rumor est non firmus ortus ex Sulpici litteris; quas cuncti postea nuntii confirmarunt. quod verum an falsum sit, quoniam mea nihil interest, utrum malim nescio

Senza dubbio approvo la tua lettera, nella quale esponi diffusamente che non esiste nessuna possibilità per mezzo della quale io possa essere aiutato da te. Certamente non c’è nessuna consolazione che possa alleviare il mio dolore. Di fatto nessuna cosa è capitata per caso (infatti bisognerebbe sopportare ciò), ma abbiamo fatto tutte le cose con questi errori e con i tormenti sia dell’animo che del corpo, alle quali magari le persone a me più vicine avessero potuto porre rimedio! E perciò, dal momento che non mi è mostrata alcuna speranza né di un tuo aiuto né di alcuna consolazione, d’ora in poi non ti chiederò più queste cose; desidererei solamente che tu non interrompessi di scrivere, scrivimi qualunque cosa ti verrà in mente, quando avrai a chi darla, e finché ci sarà a chi darla, cosa che non durerà. La voce nata dalla lettera di Sulpicio che Cesare sia partito da Alessandria non è fondata; e tutti quanti gli annunciatori in seguito hanno confermato poi la quale (lettera). Preferisco non sapere se ciò sia vero o falso, dal momento che a me non interessa niente.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email