• Latino
  • versione <io aspetto qui,da solo, il mio destino> "curzio ruf

Stanuccio
Stanuccio - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Darius, destinatus sorti suae et iam nullius salubris consilii patiens, Artabazum, unicam in illa fortuna opem, amplectitur et, mutuis lacrimis professus, iubet servs removere virum regis pectori inhaerentem. Capite deinde velato, ne illum inter gemitus digredientem intueretur, in humum pronum corpus abiecit. tum vero ministri, custodiae eius adsueti, quos regis salutem vel periculis vitae tueri oportebat, dilapsi sunt, rati se haud pares futuros esse tot armatis, quos iam adventare crdebant.


per favore è urgente. grazieeeeeeeeeeeeee milleeeeeeeeeeeeeeeeeeeee......
terryp
terryp - Sapiens - 465 Punti
Rispondi Cita Salva
Dario, che era destinato alla sua sorte e che ormai non tollerava nessun consiglio di salvezza ( per salvarsi ), abbraccia Artabazo, unico aiuto in quella sventura,e versando con lui lacrime, ordina ai servi di allontanare l'uomo che stava abbracciato al re. poi col capo coperto, perchè non vedesse che si allontanava in lacrime, si gettò col capo rivolto verso terra. allora i ministri, abituati a difenderlo, che dovevano o tutelare la salvezza del re o o scampare un pericolo di morte, si dileguarono, ritenendo di nnn essere all'altezza dei soldati armati ,che credevano si stessero avvicinando.
:hi

Questa risposta è stata cambiata da silmagister (15-03-09 13:36, 7 anni 8 mesi 29 giorni )
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Darius, destinatus sorti suae et iam nullius salubris consilii patiens, Artabazum, unicam in illa fortuna opem, amplectitur et, mutuis lacrimis professus ( dovrebbe essere « perfusus » ), iubet servs removere virum regis pectori inhaerentem. Capite deinde velato, ne illum inter gemitus digredientem intueretur, in humum pronum corpus abiecit. tum vero ministri, custodiae eius adsueti, quos regis salutem vel periculis vitae tueri oportebat, dilapsi sunt, rati se haud pares futuros esse tot armatis, quos iam adventare crdebant.

Dario, che era destinato alla sua sorte e che ormai non tollerava nessun consiglio di salvezza ( per salvarsi ), abbracciò Artabazo, unico aiuto in quella circostanza ,e, bagnato dalle lacrime di tutt'e due, ordinò ai servi di scostare l'uomo che stava lì aggrappato al petto del re. Poi, velatosi il capo, perchè non lo vedesse mentre si allontanava fra i lamenti, lasciò andare a terra il proprio corpo curvo in avanti. Allora gli attendenti, abituati alla sua protezione, ai quali toccava tutelare la salvezza del re perfino a pericolo della loro vita ,si dispersero, ritenendo che non sarebbero stati all'altezza di tanti soldati armati ,che credevano si stessero avvicinando.

ciao Stanuccio :hi
mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62599 Punti
Rispondi Cita Salva
mitico silvano....
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
1000 grazie mitraglietta !! :lol
mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62599 Punti
Rispondi Cita Salva
aspetto ancora le tue lezioni...
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email