• Latino
  • Versione latino x domani AIUTOOOOOO

    closed post
Tsetsy
Tsetsy - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi qualkuno ke mi aiuti kn la versione x domani...pleaseeeeeee::hi

Aristoteles ait aquam marinam spissiorem esse quam aquam dulcem;immo marinam esse faeculentam,dulcem vero puram atqua subtilem.Hinc facilius imperitos natationis mare sustinet,cum fluvialis aqua mox cedat et in imum pondera transmittat.Ergo aquam dulcem Aristoteles dixit celerius immergere indumenta et sordium maculas absrahere;marinam vero crassiorem non facile penetrare purgando propter densitatem suam nec multum sordium maculas trahere.
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74898 Punti
Rispondi Cita Salva
Uff nulla :dontgetit
Tsetsy
Tsetsy - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
:cryNoooooooooooooo vabbè grazie lo stesso
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
é un adattamento, non trovo la vers tradotta
adry105
adry105 - Genius - 3918 Punti
Rispondi Cita Salva
Aristoteles ait aquam marinam spissiorem esse quam aquam dulcem; immo marinam esse faeculentam, dulcem vero puram atqua subtilem. Hinc facilius imperitos natationis mare sustinet, cum fluvialis aqua mox cedat et in imum pondera transmittat. Ergo aquam dulcem Aristoteles dixit celerius immergere indumenta et sordium maculas abstrahere; marinam vero crassiorem non facile penetrare purgando propter densitatem suam nec multum sordium maculas trahere.

Aristotele asserisce che l'acqua di mare possiede maggior densità [lett. spissiorem, è più densa] rispetto all'acqua dolce; o meglio [immo], che (quella) di mare è "limacciosa" [faeculentam], mentre [vero] (quella) dolce è pura e limpida [subtilem]. Ne consegue [lett. hinc, avv., da ciò] che, in mare, chi non sa nuotare [imperitos natationis] riesce a tenersi più facilmente a galla [lett. è che il mare mantiene più facilmente a galla?], mentre l'acqua di fiume oppone poca resistenza [lett. "cede" subito], facendo affondare i corpi [pondera; propr. corpi pesanti] [lett. e fa affondare (transmittat in imum)?]. Pertanto, Aristotele ha asserito che l'acqua dolce impregna [immergere] più velocemente gl'indumenti e toglie via lo sporco [lett. le macchie di?]; mentre (l'acqua) marina, (essendo appunto) più limacciosa [crassiorem], penetra non facilmente (nei tessuti), nell'atto di pulitura [purgando], a causa della sua densità e non toglie via a sufficienza [lett. multum, avv.] lo sporco.
Tsetsy
Tsetsy - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee:kiss
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74898 Punti
Rispondi Cita Salva
Oh bene! :move perfetto chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Max090

Max090 Geek 659 Punti

VIP
Registrati via email