• Latino
  • Versione Latino-Cicerone.

oO_Ilary_Oo
oO_Ilary_Oo - Erectus - 53 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho letto nel vostro messaggio che è utile per voi la data della scadenza.. beh a me servirebbe per il giorno dopo pasqua. Spero di non avere chiesto troppo. sono nuova di qui.

m.cicero imp. s. d. cn. magno procos.
cum ad te litteras misissem quae tibi Canusi redditae sunt,suspicionem nullam habebam te rei pubblicae causa mare transiturum,eramque in spe magna fore ut in italia possemus aut concordiam constituere,qua mihi nihil utilius videbatur aut rem publicam summa cum dignitate defendere.interim,certior tui consili factus, non expectavi dum mihi a te litterae redderentum,confestimque cum Quinto fratre et cum liberis nostris iter ad te in Apuliam facere coepi.cum Teanum venissem C.Messius,familiaris tuus, mihi dixit Caesarem iter habere Capuam et eo ipso die mansurum esse Aeserniae sane sum commotus quod,si ita esset, non modo iter meum interclusum sed me ipsum plane exceptum putabam. itaque tum Cales proccessi, ut ibi consisterem.at mihi,cum Calibus essem, adfertur litterarum tuarum exemplum,quas tu ad Lentulum consulem misisses(traduci con l'indicativo):magnique interesse rei publicae scripseras omnes copias primo quoque tempore in unum locum convenire.his ego litteris lectis in eadem opinione fui qua reliqui omnes,te cum omnibus copiis ad Corfinium esse venturum.cum res in summa expetatione esset, utrumque simul audivisum, et quae Corfini acta essent et te iter Brundisium facere coepisse.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao Ilary, benvenuta sul nostro forum! :)

Vedrai che non appena sarà possibile la tua versione verrà tradotta...abbi un po' di pazienza, in questo periodo non è facile accontentare tutti ;)
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
m.cicero imp. s. d. cn. magno procos.
cum ad te litteras misissem quae tibi Canusi redditae sunt,suspicionem nullam habebam te rei pubblicae causa mare transiturum,eramque in spe magna fore ut in italia possemus aut concordiam constituere,qua mihi nihil utilius videbatur, aut rem publicam summa cum dignitate defendere.interim,certior tui consili factus, non expectavi dum mihi a te litterae redderentum,confestimque cum Quinto fratre et cum liberis nostris iter ad te in Apuliam facere coepi.cum Teanum venissem C.Messius,familiaris tuus, mihi dixit Caesarem iter habere Capuam et eo ipso die mansurum esse Aeserniae. Sane sum commotus quod,si ita esset, non modo iter meum interclusum sed me ipsum plane exceptum putabam. itaque tum Cales proccessi, ut ibi consisterem.at mihi,cum Calibus essem, adfertur litterarum tuarum exemplum,quas tu ad Lentulum consulem misisses(traduci con l'indicativo):magnique interesse rei publicae scripseras omnes copias primo quoque tempore in unum locum convenire.his ego litteris lectis in eadem opinione fui qua reliqui omnes,te cum omnibus copiis ad Corfinium esse venturum.cum res in summa expetatione esset, utrumque simul audivimus, et quae Corfini acta essent et te iter Brundisium facere coepisse.

dopo averti inviato la lettera, che ti è stata consegnata a Canusio, non ho alcun sospetto che per la repubblica attraverserai il mare e nutro la grande speranza che potremo stabilire in Italia la concordia, di cui nulla mi sembra più utile, o difendere lo stato con la più grande dignità. Nel frattempo, informato della tua decisione, non attendevo che mi fosse restituita la tua lettera, e in fretta cominciai ad intraprendere il viaggio verso di te in Puglia con mio fratello Quinto e i nostri figli. Giunto a Teano, Messio, tuo caro amico mi ha detto che Cesare si dirigeva a Capua e che sarebbe rimasto ad Isernia proprio in quella giornata. Mi turbai molto perchè pensavo che , se era così, il mio viaggio era stato ostacolato e io ero stato praticamente fatto prigioniero. E così procedetti verso Calvi, per fermarmi lì. Ma, mentre ero a Calvi, mi venne recapitata la copia della tua lettera, che avevi inviato al console Lentulo : scrivevi che era molto importante per lo stato che tutte le milizie si radunassero il più presto possibile in un unico luogo. Io, letta questa lettera, fui della stessa opinione di tutti gli altri ( lett. : in cui erano tutti gli altri ), che cioè saresti giunto con tutte le forze militari nei pressi di Corfinio. Mentre la situazione era in grande aspettativa, sentimmo entrambe le cose contemporaneamente, sia cosa era stato fatto a Corfinio sia che tu avevi cominciato a muoverti in viaggio verso Brindisi.

ciao oO_Ilary_Oo :hi..ti rinnovo il benvenuto :lol
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

strategeek

strategeek Geek 72 Punti

VIP
Registrati via email