• Latino
  • versione latino (34535)

monicuccia10
monicuccia10 - Habilis - 150 Punti
Rispondi Cita Salva
qualcuno mi aiuta con qst 2 versioni? x favore sn piena d compiti...

Ad bellum contra Troiam, opulentissimam asiae urbem, graeci etiam achillem dicere debebant, virum longe omnium fortissimum. Sed rex Lycomedes rogatu Thetidis, matris Achillis, adulescentem in regia domo abdidit inter filias habitu femineo. Achivi, postquam Achillis receptaculum cognoverunt, ad regem oratores miserunt et adulescentem ad bellum contra Troianos petiverunt. Graecorum legatis rex ita respondit: " Achilles domi meae non est, nec umquam fuit; nisi fidem meis verbis tributis, perlustrate, quaeso, totam domum". Tum vero Ulixes, vir omnium callidissimus, dolum adhibuit: nam inter dona feminea, in vestibulo regiae, etiam clipeum et hastam posuit. Improviso Ulixis iussu tubae cecinerunt, cum ingentissimo clamore armorumque strepitu. " Hostis adventat!" clamavit Achilles, statimque muliebrem vestem laceravit et clipeum hastamque arripuit. Sic Ulixis dolo legati iuvenem recognoverunt et ad bellum duxerunt.


clarissimi ef fortissimi duces a tota Graecia sub Troiae moenibus convenerant. Graecorum sapientissimus senex rex Nestor erat, potentissimus Agamennon, regum rex, callidissimus Ulixes,fortissimus autem Achilles, Mirmidomun rex. Thetidis filius enim ceteros heroas virtute et audacia superabat. Iuvenis dux plurimas urbes fortissimorum sociorum Teucrorum occupavit atque delevit, innumeras copias strenuissimorum hostium fugavit, acerrimos adversarior compluribus singularibus certaminibus prostravit. Atqui Achilles tristissimis angoribus loborabat et infelicissimus ob triste fatum vivebat. Nam adulescens glorie avidissimus erat; ideo vitam longam et securam sed glorie expertem recusaverat, et brevem esd cum maxima gloria coniunctam delegerat.
s@rett@
s@rett@ - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
I Greci dovevano condurre Achille, uomo di gran lungga più forte di tutti, alla guerra di Troia, città assai ricca dell'Asia. Ma il re Licomede per richiesta di Teti, madre di Achille, nascose nella reggia il giovane tra le figlie con abito femminile. Gli Achei, dopo che seppero il nascondiglio di Achille, mandarono ambasciatori al re e chiesero il giovane per la guerra contro i Troiani. Il re così rispose agli ambasciatori dei Greci. Achille non è in casa mia, nè mai ci fu, se non date fiducia alle mie parole, guardate pure, tutta la mia casa. Allora in vero Ulisse, l'uomo più furbo di tutti, escogitò un inganno: infatti tra i doni femminili, nel vestibolo regio, pose anche un'asta e un clipeo. All'improvviso per ordine di Ulisse i trombettieri suonarono, con grandissimo clamore e rumore delle armi. Arriva il nemico, esclamò Achille, subito strappò la veste femminile e prese il clipeo e l'asta. Così gli ambasciatori di Ulisse riconobbero con l'inganno il giovane e lo condussero alla guerra.

i più famosi e forti comandanti provenienti da tutta la Grecia si erano radunati sotto le mura di Troia. il vecchio re Nestore era il più sapiente dei Greci, Agamennone il più potente, Ulisse il re più astuto, infine Achille, re dei Mirmidoni, il più forte. il figlio di Teti infatti superava gli altri eroi per valore e audacia. il giovane comandante occupò e distrusse la maggior parte delle fortissime città degli alleati dei Teucri, mise in fuga numerose truppe dei nemici più valorosi,

poi non ci sn riuscita..è il massimo...m spiace
monicuccia10
monicuccia10 - Habilis - 150 Punti
Rispondi Cita Salva
grazieee=)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
nRT

nRT Moderatore 2787 Punti

VIP
Registrati via email