• Latino
  • versione greco (19584)

orrfeos
orrfeos - Genius - 14616 Punti
Rispondi Cita Salva
Avrei bisogno della versione a pagina 68 numero 32 di Ellenion di Marco Conti..il testo è

Καὶ ὁ Ἀριστόδημος, « Οὔτοι, » ἔφη, « ἐγώ, ὦ Σώκρατες, ὑπερορῶ τὸ δαιμόνιον, ἀλλ᾽ ἐκεῖνο μεγαλοπρεπέστερον ἡγοῦμαι <ἢ> ὡς τῆς ἐμῆς θεραπείας προσδεῖσθαι. »
« Οὐκοῦν, » ἔφη, « ὅσῳ μεγαλοπρεπέστερον <ὂν> ἀξιοῖ σε θεραπεύειν, τοσούτῳ μᾶλλον τιμητέον αὐτό. » « Εὖ ἴσθι, » ἔφη, « ὅτι, εἰ νομίζοιμι θεοὺς ἀνθρώπων τι φροντίζειν, οὐκ ἂν ἀμελοίην αὐτῶν. ».« Ἔπειτ᾽ οὐκ οἴει φροντίζειν; οἳ πρῶτον μὲν μόνον τῶν ζῴων ἄνθρωπον ὀρθὸν ἀνέστησαν· ἡ δὲ ὀρθότης καὶ προορᾶν πλέον ποιεῖ δύνασθαι καὶ τὰ ὕπερθεν μᾶλλον θεᾶσθαι καὶ ἧττον κακοπαθεῖν καὶ ὄψιν καὶ ἀκοὴν καὶ στόμα ἐνεποίησαν· ἔπειτα τοῖς μὲν ἄλλοις ἑρπετοῖς πόδας ἔδωκαν, οἳ τὸ πορεύεσθαι μόνον παρέχουσιν, ἀνθρώπῳ δὲ καὶ χεῖρας προσέθεσαν, αἳ τὰ πλεῖστα οἷς εὐδαιμονέστεροι ἐκείνων ἐσμὲν ἐξεργάζονται. Καὶ μὴν γλῶττάν γε πάντων τῶν ζῴων ἐχόντων, μόνην τὴν τῶν ἀνθρώπων ἐποίησαν οἵαν ἄλλοτε ἀλλαχῇ ψαύουσαν τοῦ στόματος ἀρθροῦν τε τὴν φωνὴν καὶ σημαίνειν πάντα ἀλλήλοις ἃ βουλόμεθα. Τὸ δὲ καὶ τὰς τῶν ἀφροδισίων ἡδονὰς τοῖς μὲν ἄλλοις ζῴοις δοῦναι περιγράψαντας τοῦ ἔτους χρόνον, ἡμῖν δὲ συνεχῶς μέχρι γήρως ταῦτα παρέχειν.
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
I doni degli dei al genere umano

E Aristodemo disse : « Davvero, Socrate, io non trascuro la divinità, ma la ritengo troppo grande perchè abbia bisogno della mia cura ». « Ma allora » disse Socrate , « quanto più grande è il dio che ritieni giusto onorare, tanto più si deve onorarlo ».
« Sappi bene » , disse Aristodemo, « che, se ritenessi che gli déi si occupano in qualche modo degli uomini, non li trascurerei ». « E allora non pensi che se occupino ? loro che crearono solo fra gli esseri viventi l'uomo eretto ; e la stazione eretta fa sì che si possa guardare avanti di più e osservare di più le cose che stanno al di sopra e subire di meno e poi crearono la vista, l'udito e la bocca ; e poi diedero agli altri animali i piedi, che permettono solo lo spostarsi, aggiunsero all'uomo anche le mani, che compiono la maggior parte delle azioni, per cui siamo più felici delle bestie. E pur avendo tutti gli esseri viventi la lingua, solo quella degli uomini la crearono tale,che , quando tocca qua e là la bocca, emette la voce e manifesta a noi vicendevolmente ciò che vogliamo. E l'aver dato i piaceri dell'amore agli altri animali delimitandoli per il tempo di un anno, mentre a noi li concedono in continuazione fino alla vecchiaia ? ( che dire di questo ? )
[ NEL TESTO ORIGINALE C'è UN PUNTO DI DOMANDA ALLA FINE ]

ciao orrfeos :hi
orrfeos
orrfeos - Genius - 14616 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille.....:hi:hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Marcello G.

Marcello G. Blogger 2221 Punti

VIP
Registrati via email