• Latino
  • versione è giusta cosi???

    closed post
karimbd
karimbd - Habilis - 174 Punti
Rispondi Cita Salva
:O_o

Temporibus antiquis apud Romanos domi militiaeque boni mores colebantur,concordia maxime valebat,avaritia contemnebatur.Cives cum civibus de virtute certabant; iurgia,discordias, simultates cum hostibus exercebant. In suppliciis deorum magnifici,domi parci, in amicos fideles erant. Audacia in bello, in pace aequitate rem publicam curabant. Harum(= di queste)
virtutum certa documenta habeo:namque in bello saepe puniti sunt milites qui ducis iniussu in hostes pugnaverant vel qui(quelli che), postquam revocati erant,tarde proelio excesserant,nullus miles vero,postquam proelium commissum erat, signa reliquit aut loco cessit; in pace beneficiis magis quam (= più che) metu imperium regebant et iniuriis ignoscebant. Sed cum labore atque iustitia res publica crevit,reges magni bello domiti sunt,nationes ferae et populi ingentes vi subacti sunt.



In tempi antichi presso i romani erano coltivati in pace e in guerra i buoni costumi, specialmente valeva la concordia, e l'avarizia era contenuta. I cittadini gareggiavano con i cittadini in virtù, praticavano litigi, discordie, rivalità con i nemici. Erano grandiosi nei sacrifici per gli dei, economi a casa, fedeli verso gli amici. Con queste due qualità, l'audacia in guerra e l'equilibrio quando si compieva la pace, curavano se stessi e lo Stato. E di queste cose io ho queste grandissime testimonianze: infatti in guerra spesso erano puniti i soldati che avevano combattuto il nemico senza il comando dei comandanti, e di quelli che, (per quanto) richiamati, avevano abbandonato troppo tardi la battaglia piuttosto che coloro che avevano osato abbandonare le insegne o, essendo stati respinti, cedere la posizione; in pace poi esercitavano il potere con i benefici più che con la paura. Ma quando lo stato crebbe con fatica e giustizia, quando i grandi sovrani furono dominati in guerra, quando genti e importanti popoli furono sottomessi con la forza




ci sarebbe una parte che n riesco a fare: ma nn è importante

pecuniae et imperii cupido materies omnium malorum fuit:nam avaritia fidem, probitatem ceterasque artes bonas subverti et superbiam, crudelitatem,neglegentiam deorum edocuit; ambitio homines simulatores dissimulatoresque reddidit
è di SALLUSTIO(e chi è?) XD grazie anche questa è per domani ma nn è urgente grazie in anticipo
freddytvb
freddytvb - Genius - 10322 Punti
Rispondi Cita Salva
Vedrai è riadattata la tua versione...

Igitur domi militiaeque boni mores colebantur; concordia maxuma, minuma auaritia erat; ius bonumque apud eos non legibus magis quam natura ualebat. Iurgia discordias simultates cum hostibus exercebant, ciues cum ciuibus de uirtute certabant. In suppliciis deorum magnifici, domi parci, in amicos fideles erant. Duabus his artibus, audacia in bello, ubi pax euenerat aequitate, seque remque publicam curabant. Quarum rerum ego maxuma documenta haec habeo, quod in bello saepius uindicatum est in eos, qui contra imperium in hostem pugnauerant quique tardius reuocati proelio excesserant, quam qui signa relinquere aut pulsi loco cedere ausi erant; in pace uero quod beneficiis magis quam metu imperium agitabant et accepta iniuria ignoscere quam persequi malebant.
Dunque in pace ed in guerra erano coltivati i buoni costumi, la concordia era enorme, pochissima l’avidità. Presso di loro il diritto ed il bene valevano non tanto grazie alle leggi, ma per natura. Sfogavano contro i nemici le discordie, le contese e le rivalità; i cittadini gareggiavano fra loro in virtù. Erano dispendiosi quando si trattava di fare un sacrificio propiziatorio agli dei, parsimoniosi in casa e fedeli nei confronti degli amici. Con questi due atteggiamenti, il valore in guerra e la giustizia quando si era ristabilita la pace, provvedevano a loro stessi ed allo Stato. E ritengo queste prove sufficienti a proposito di queste due argomentazioni: il fatto che in guerra più spesso sono stati presi provvedimenti contro coloro che avevano combattuto il nemico venendo meno agli ordini e coloro che, pur richiamati, si erano allontanati troppo tardi dalla battaglia, che contro chi aveva osato abbandonare le insegne o, respinto , aveva abbandonato la posizione. In pace, poi, il fatto che esercitassero il potere con la generosità più che con il terrore, e preferivano, ricevuta un’offesa, perdonare piuttosto che vendicare.

Igitur primo pecuniae, deinde imperi cupido creuit: ea quasi materies omnium malorum fuere. Namque auaritia fidem probitatem ceterasque artis bonas subuortit; pro his superbiam, crudelitatem, deos neglegere, omnia uenalia habere edocuit. Ambitio multos mortalis falsos fieri subegit, aliud clausum in pectore, aliud in lingua promptum habere, amicitias inimicitiasque non ex re sed ex commodo aestumare, magisque uoltum quam ingenium bonum habere. Haec primo paulatim crescere, interdum uindicari; post, ubi contagio quasi pestilentia inuasit, ciuitas inmutata, imperium ex iustissumo atque optumo crudele intolerandumque factum.
( Nella tua versione la prima frase verrebbe: Il desiderio di denaro e potere è materia di tutti i mali) Dunque crebbe prima la sete di denaro, poi di potere; esse furono per così dire l’alimento di tutti i mali. Infatti l’avidità arrecò danni gravissimi alla fedeltà, alla rettitudine e a tutti gli altri buoni comportamenti. Al posto di questi insegnò la superbia, la crudeltà, a trascurare gli dei, a considerare tutto comprabile con il denaro. L’ambizione costrinse molti uomini a diventare falsi, a dire una cosa e pensarne un’altra, credere amicizie ed inimicizie tali non in base alla realtà ma per l’utile, ed avere più un’apparenza che un’indole buona. Questi fatti prima crescevano poco a poco, talvolta erano puniti; in seguito, quando il contagio proruppe come una peste, la città cambiò volto ed il potere divenne da rettissimo ed ottimo che era crudele ed intollerabile.
karimbd
karimbd - Habilis - 174 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email