• Latino
  • Versione di Plinio il Giovane, urgente x domani!

    closed post
*Caos*
*Caos* - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
Mi servirebbe urgentemente la traduzione di questa versione per domani!
Grazie in anticipo.


Panegirico di Traiano.
Ac ne illud quidem vereor, ne gratus ingratusve videar, prout satis aut parum dixero. Animadverto enim, etiam deos ipsos non tam accuratis adorantium precibus, quam innocentia et sanctitate, laetari; gratioremque existimari, qui delubris eorum puram castamquem mentem, quam qui meditatum carmen intulerit. Sed parendum est Senatusconsulto, quo ex utilitate publica placuit, ut Consulis voce, sub titulo gratiarum agendarum, boni principes, quae facerent, recognoscerent; mali, quae facere deberent. Id nunc eo magis solemne ac necessarium est, quod parens noster privatas gratiarum actiones cohibet et comprimit, intercessurus etiam publicis, si permitteret sibi vetare, quod Senatus iuberet. Utrumque, Caesar Auguste, moderate, et quod alibi tibi gratias agi non sinis, et quod hic sinis. Non enim a te ipso tibi honor iste, sed agentibus habetur. Cedis affectibus nostris, nec nobis munera tua praedicare, sed audire tibi necesse est.
(Plinio il Giovane)
principexalexandra
principexalexandra - Genius - 4342 Punti
Rispondi Cita Salva
anche se in ritardo..la posto..potrebbe servire a qualcun altro..

Così neppure un’altra cosa pavento: che io debba passare presso di lui per uomo grato o ingrato secondo che poco o a sufficienza avrò detto di lui. Poiché mi avvedo che gli dèi stessi ancor più si compiacciono della innocenza e purità di chi li adora, che della eleganza delle loro orazioni, e che più gradiscono un’anima pura ed immacolata che non colui che intona nel tempio uno studiato inno.
Ma si deve ubbidire al decreto del Senato, che per il pubblico bene ha stimato che, dalla bocca di un Console sotto il nome di azione di grazie, i buoni Principi si sentissero ricordare i loro fasti, e i cattivi ciò che dovrebbero fare. Il che più importante e più necessario si rende ora in quanto questo nostro padre impedisce e comprime le private lodi, disposto a impedire altresì le pubbliche, se credesse lecito di vietare ciò che il Senato comanda. Nell’uno e nell’altro caso tu sei nel giusto, o Cesare Augusto; sia che altrove non ti lasci render grazie, sia che qui lo permetta, giacché non fai onore a te stesso, ma a coloro che ti rendono questo onore. Tu cedi al nostro affetto, e non siamo noi obbligati a proclamare i tuoi benefici, ma tu ad ascoltarli.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email