• Latino
  • Versione di latino (71095)

    closed post
KioKio95
KioKio95 - Ominide - 4 Punti
Salva
Le giuste nozze
romani talem in filios suos habent potestatem, qualem nulli alii homines habent: nam, cum filius grave scelus commisissent, pater de eius vita vel morte deliberat. In patrum potestate sunt liberi soli qui iustis nuptiis procreati sunt; iustae numptiae contrahuntur cum cives Romani Romanas uxores duxerintvel etiam Latinas peregrinasve, si conubium habeant; cum autem conubium efficiat ut liberi patris condicionem habeant, accidit ut iustis nuptiis cives Romani gignantur. Non tamen omnes mulieres uxores ducere licet, cum - exempli gratia - conubium inter patrem et filiam, vel inter matrem et filium, vel inter avum et neptem non sit. ( da Gaio )
selene82
selene82 - Genius - 11664 Punti
Salva
I Romani hanno nei confronti dei loro figli una tale potestà quale non ha nessun altro uomo. Infatti, avendo i figli commesso un grave delitto, il padre decide della loro vita o morte. Nella potestà del padre sono i soli figli che sono stati procreati per giuste nozze. Giuste nozze sono contratte quando cittadini romani abbiano sposato romane o anche latine o straniere, se abbiano un matrimonio. ma quando il matrimonio è tale che i figli hanno la condizione del padre, accade che sono generati cittadini romani con giuste nozze. Infatti non è lecito sposare tutte le donne, non essendo possibile il matrimonio, ad esempio, tra padre e figlia, tra madre e figlio e tra nonno e nipote.

ciao!
sele
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email