• Latino
  • Versione di latino (64237)

pikkola mary 95
pikkola mary 95 - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a tutti! Potreste aiutami con questa versione di latino

Arion nobilissimus poeta et cantor fuit,qui Corinthi apud regem Periandrum multos annos vixit.Cum autem in patriam revertere statuisset,tyrannus,ut ei gratias ageret propter suavissima carmina,plurimas divitias dedit,quas poeta in nave collocavit.Quas,cum vidissent nautae,invidia et avaritia moti,ut dona Periandri arriperent,contra Arionis vitam coniuraverunt.
Tamen,quia dii immortales viros probos et praesertim poetas tuentur ,accidit ut Arion periculum imminens animadverteret et de puppi in mare desiliret.Ibi delphini circa navem natantes poetam dorso susceperunt et tam celeri cursu ad Corinthum contenderunt ut eum incolumen ad tyrannum Periandrum contulerint.
Rex amicum magno cum gaudio recepit nec scelesti nautae poenam vitare potuerunt;nam,evenit ut violentissima procella eorum navem in litora Corinthi impelleret,tyranni milites eos deprehenderent et ad supplicium ducerent.Saepe mala facinora hominibus improbis obsunt.
peduz91
peduz91 - Genius - 2513 Punti
Rispondi Cita Salva
http://www.****/versione/3103


gli *** sono: latin .it


Spero di esserti stato d'aiuto.
victorinox
victorinox - Genius - 2527 Punti
Rispondi Cita Salva
Arione fu poeta e cantore assai famoso, che visse molti anni a Corinto presso il tiranno Periandro. Avendo deciso di ritornare in patria, e già salendo in nave, il tiranno lo riempì di doni e ricchezze, perchè era stato dilettato dalle poesie del poeta. Avendo visto queste cose i marinai di quella nave, con la quale il poeta navigava in patria, mossi dall'avarizia, congiurarono contro la vita di Arione per rubare le ricchezze che Periandro gli aveva donato. Tuttavia, poichè gli dei immortali proteggono gli uomini onesti ed in particolare i poeti, accadde che Arione notò il pericolo imminente e dalla poppa della nave si gettò in mare. Un delfino tuttavia, che nuotava intorno alla nave, lo prese sul dorso e lo portò da Periandro incolume a Corinto.
Poichè una tempesta molto violenta aveva spinto sulla costa di Corinto le loro navi, i soldati del tiranno catturarono e mandarono al supplizio (pena di morte).

è un po' diversa da quella che sta su internet... però manca l'ultima parte. scusa ma non ho proprio tempo :(

ciao :hi
pikkola mary 95
pikkola mary 95 - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
Molte grazie :satisfied ..Siete stati gentilissimi ;)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Antonio-P

Antonio-P Blogger 1954 Punti

VIP
Registrati via email