• Latino
  • versione di lat seneca

    closed post
kasinista91
kasinista91 - Erectus - 100 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti mi servirebbe la versione di seneca che si intitola una faccia da veterano e inizia così causam dicebat apud divum Iulium vi prego grazie mille
Alef93
Alef93 - Genius - 9694 Punti
Rispondi Cita Salva
E' questa?

Causam dicebat apud divum Iulium ex veteranis quidam adversus vicinosuos,
et causa premebatur.«Meministi, inquit, imperator in Hispania talum te torsisse
circa Sucronem?»Cum Caesar meminisse se dixisset:«Meministi quidem, inquit,
sub quadam arbore minimum umbrae spargente,cum velles residere ferventissimo
sole, et esset asperrimus locus,quemdam ex cornmilitonibus paenulam suam
substravisse?».Cum dixisset Caesar:«Quidni meminerim?et quidem siti confectus,
quia impeditus ire ad fontem proximum non poteram, commilito, homo fonis
ac strenuus, aquam mihi in galea sua attulit.-Potes ergo, inquit, imperator,
agnoscere illum hominem?-Caesar ait se hominem pulchre agnoscere posse;
et adiecit: «Tu utique Ole non es».Merito, inquit, Caesar, me non agnoscis; nam
cum hoc factum est, integer eram; postea ad Mundam in ade oculus mihi
effossus est, et in capite lecta ossa».Vetuit illi exhiberi negotium Caesar,et
agellos,in quibus causa litium fuerat, militi suo donavit
___________________________________
Sosteneva un processo presso il Divo Giulio uno dei veterani contro i suoi vicini e la causa era bloccata. Disse: Ricordi, comandante, invero che sotto un albero che diffondeva pochissima ombra, volendo tu star seduto al sole assai forte, e essendo il luogo assai aspro, uno dei commilitoni stese la sua penula?" Avendo detto Cesare: "Cosa dovrei ricordare? e invero consunto dalla sete, perché non potevo andare alla vicina fonte impacciato, un commilitone, uomo forte e valoroso, prese per me dell'acqua nel suo elmo." Disse: "Dunque, comandante, potresti riconoscere quell'uomo?" Cesare dice che può riconoscere bene l'uomo e aggiunse: "Tu comunque non sei Ole". Giustamnte, disse, Cesare, non mi riconosci: infatti quando ciò avvenne, ero integro; poi a Munda un occhio mi fu cavato in battaglia, e in testa alcune ossa furono rimosse". Cesare gli proibì che fosse presentata la faccenda e al suo soldato donò quei campi, nei quali era stato il motivo delle liti.
kasinista91
kasinista91 - Erectus - 100 Punti
Rispondi Cita Salva
ok grazie m a certe cose nn sono uguali cmq grazie
eccola causam dicebat apud divum Iulium ex veteranis quidam paulo violentior adverus vicinos suos et causa premebatur . "meministi -inquit-imperator ,in hispania talum extorsissete circa Sucronem?" cum Caesar meminisse se dixisse "meministi quidem sub quadam arbore minimum umbrae spargente ,cum velles residere ferventissimo sole et esset asperrimus locus, in quo ex rupibus acutis unica illa arbor eruperat , quendnam ex commilitonibus paenlam suam substravisse ?". Cum dixisset Caesar:"quidni meminerim ?Et quidem siti confectus ,quia impeditus ire ad fontem proximum non poteram , repere manibus volebam , nisi commilito homo fortis ac strenuus , aquam mihi in galea sua adtulisset ". "Potes ergo -inquit- imperator,adgnoscere illum hominem aut illam galeam ?".Caesar ait se non posse galeam adgnoscere ,hominem pulchre posse ,et adiecit , puto obiratus :"Tu utique ille non es". "Merito -inquit- Caesar , me non adgnoscis ;nam cum hoc factum est ,integer eram ; postea ad Mundam in acie oculus mihi effossus est . nec galeam illam , si videris , adgnosces ;machaera enim Hispania divisa est ."vetuit illi exhiberi negotium Caesar et agellos in quibus vicinalis via causa rixaeac litium fuerat , militi suo donavit
Alef93
Alef93 - Genius - 9694 Punti
Rispondi Cita Salva
Le cose ke non aono uguali prova a tradurle tu. Ciauu
cinci
cinci - Mito - 35782 Punti
Rispondi Cita Salva
Sosteneva un processo presso il Divo Giulio uno dei veterani contro i suoi vicini e la causa era bloccata. Disse:<<Ti ricordi, comandante, cosa ha estorto in Spagna a Sucrone>>? Cesare, ricordandosi, disse: <<Ti ricordi, sotto un albero che offriva poca ombra, quando con un sole che scottava fortissimo, ma quello era l'unico albero in quel luogo scosceso, hai chiesto ad un commilitone che togliesse la sua penula>>? E cesare continuò: <<Cosa dovrei ricordarmi? Non potevo, oppresso dalla sete, recarmi alla fonte poiché ero impacciato, volevo (repere)? , ma il commilitone, uomo forte e degno di valore, prese per me dell'acqua dal suo elmo. Puoi dunque, disse, comandante, riconoscere chi è quell'uomo o quell'elmo? Cesare disse che non poteva riconoscere l'elmo, ma poteva riconoscere bene l'uomo, penso per l'ira: Tu non sein quello. Per merito, disse, Cesare, non mi riconosci; infatti, quando ti ho fatto quel favore, ero un uomo senza colpa, ora invece, presso Munda, mi è stato trafitto nella schiera un occhio. Non conoscerai, se la vedrai, nemmeno quell'armatura, infatti in Spagna mi è stata segata in due. Cesare proibì a quello di mostrare tutto quanto, e in una via del vicinato, gli diede le sue.

Questa forse è un po' più corretta...
Ciao!!!:hi
kasinista91
kasinista91 - Erectus - 100 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie a tutti ciao
cinci
cinci - Mito - 35782 Punti
Rispondi Cita Salva
Di nulla, ciao!!!:hi
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
Chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
ellis.ant.1

ellis.ant.1 Geek 121 Punti

VIP
Registrati via email