• Latino
  • versione di Cesare (17732)

beax1991
beax1991 - Erectus - 60 Punti
Rispondi Cita Salva
UN IMPROVVISO ATTACCO DEI GERMANI da Cesare
At hostes, cum nostros equites conspexissent, quorum numerus erat quinque milium, cum ipsi non amplius octingentos equites haberent, subito impetu nostros perturbaverunt ac consuetudine sua cum ad pedes desiluissent, equosque nostros suffodissent, complures equitum deiecerunt ac reliquos i fugam coniecerunt. In hoc proelio ex equitibus nostris quattuor et septuaginta Germani necaverunt, inter quos Piso Aquitanus, vir nobilissimus, cuius avus in civitate sua regnum obtinuerat. Hic cum fratri adesset, qui in summo periculo erat, illum ex periculo eripuit, sed ipse, cum multa vulnera accepisset, cecidit.


Ho tradotto il primo pezzetto ma non sò se sia giusto:
Ma i nemici, appena videro i nostri cavalieri, il cui numero era di cinque mila, mentre essi non avevano più di ottocento cavalieri, all'improvviso con l'attacco si scompigliarono i nostri
cinci
cinci - Mito - 35782 Punti
Rispondi Cita Salva
Direi invece ottimo
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ellis.ant.1

ellis.ant.1 Geek 121 Punti

VIP
Registrati via email