• Latino
  • Versione: Aneddoti sull'albero di pesco

MISTER_KILLER
MISTER_KILLER - Habilis - 294 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao,
mi serve questa versione ma nn so da che libro viene. Comunque vi fornisco le informazioni che so.
Titolo: Aneddoti sull'albero di pesco.
Autore: da Palladio.
Frase inizio: Ut aliquot scriptores ferunt...
Frase fine: ...imperavit ut toto imperio persicae arbores exciderentur.
Grazie per l'attenzione e l'aiuto.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
La tua dovrebbe essere la versione che ho trovato su un altro sito:

Come alcuni vecchi scrittori riportano, l'albero di pesco prende il nome da Perside, quando fu coltivano negli orti regi e per la prima volta venne scoperta da Alessandro e i suoi compagni. Da Perside i Macedoni, avendo vinto il re Dario, portarono l'albero nella nuova Grecia, affinchè i greci gustassero il suo frutto, dalla grecia fu portata in Italia dai romani pochi anni dopo la nascita di Cristo. La sua foglie è simile ad una lingua, i fiori rossicci, il frutto del fiore cosparso di una leggera peluria ma dentro cornoso, pieno di polpa eccetto il nocciolo duro e scabro. Alessandro Magno dilesse tanto questo albero che lo aveva portato anche in Egitto e aveva voluto coronare i vincitori con i suoi rami. Altre cose meravigliose sono narrate sull'albero di pesco: come dicono i cristiani, questo offre una preziosa ombra a Gesù Cristo con i genitori che fuggivano in Egitto e per tale ragione l'imperatore Giuliano, che aveva in odio i cristiani, ordinò che in tutto l'impero fossero tagliati gli alberi di pesco.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

valevarc

valevarc Tutor 4 Punti

VIP
Registrati via email