• Latino
  • Usi e costumi dei germani 1

    closed post
dj142
dj142 - Genius - 12048 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti mi servirebbe la versione Usi e costumi dei germani 1 tratta da Cesare ed è a pag 288 del Nuovo Comprendere e Tradurre volume 2

Suus cuique mos est:nam cum (=mentre) natio omnis Gallorum admodum dedita religionibus est, Germani rebus sacris minime student. in deorum numero Solem et Vulcanum et Lunam solos ducunt, reliquos non colunt. Tota eorum vita in venationibus atque in studiis rei militaris consistit. Agriculturae non student neque quisquam agri certum modum habet, sed magistratus ac principes civitatum quotannis unicuique agrum quendam attribuunt atque anno post (=dopo un anno) alio transire cogunt, Eius rei multas causas adferunt: ne quis latos fines habere cupiat potentioresque humiliores ex agris suis expellant; ne qua oriatur (=nasca) pecuniae cupiditas, quae semper factiones dissensionesque concitat; ne plebs invidia adducatur, cum suas quisque opes cum potentissimis aequari videat.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
L'ho tradotta:

Suus cuique mos est:nam cum (=mentre) natio omnis Gallorum admodum dedita religionibus est, Germani rebus sacris minime student. in deorum numero Solem et Vulcanum et Lunam solos ducunt, reliquos non colunt. Tota eorum vita in venationibus atque in studiis rei militaris consistit. Agriculturae non student neque quisquam agri certum modum habet, sed magistratus ac principes civitatum quotannis unicuique agrum quendam attribuunt atque anno post (=dopo un anno) alio transire cogunt, Eius rei multas causas adferunt: ne quis latos fines habere cupiat potentioresque humiliores ex agris suis expellant; ne qua oriatur (=nasca) pecuniae cupiditas, quae semper factiones dissensionesque concitat; ne plebs invidia adducatur, cum suas quisque opes cum potentissimis aequari videat.

Ognuno ha la propria usanza: infatti, mentre tutto il popolo dei Galli è molto incline alle pratiche religiose, i Germani si dedicano minimamente alle cose sacre. Nel numero degli dei mettono solo Sole, Vulcano e Luna, non adorano gli altri. Tutta la loro vita consiste nella venerazione e nell’applicazione dell’arte della guerra. Gli agricoltori non si applicano né nessuno ha una certa parte di terreno, ma i magistrati e i sovrani delle città attribuiscono ogni anno un campo ad un’unica persona e dopo un anno (=l’anno dopo) la costringono a passarlo ad un altro. Adducono molte ragioni di questa cosa: affinché nessuno desideri avere larghi confini, allontanano dai loro campi i più potenti e i più umili; affinché da ciò non nasca il desiderio di ricchezza, la quale suscita sempre divisioni e contrasti; affinché la plebe non sia indotta all’invidia, vedendo ognuno che le loro risorse sono uguali a quelle dei più potenti.
dj142
dj142 - Genius - 12048 Punti
Rispondi Cita Salva
6 un grande ti adoro grazie milleeeeeeeeee
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Prego ;):hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di aprile
Vincitori di aprile

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email