• Latino
  • [URGENTISSIMO] Due versioni, non intere.

    closed post
_valerio_
_valerio_ - Habilis - 180 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a Tutti.

E' da molto che non posto perchè ultimmamente non ho bisogno di aiuto, i compiti sono pochi e le versioni sono facili. Ma per domani ho tanti di quei compiti che almeno in una materia devo giustificarmi.

Per favore, ho bisogno di due Versioni in cui l'autore non è specificato, quindi penso sia difficile trovarle su internet, anche perchè ho già cercato.

1) Costumi delle antiche donne romane. Non tutta, solo i primi 5 righi.
2) Il Vecchio e la morte. Non tutta, solo i primi 5 righi.

1) Apud antiquos feminae cum viris cubantibus sedentes cenibant. Postea consuetudo ec hominum conviviis ad divina penetravit: Nam Iovis epulo(Nel banchetto sacro in onore di Giove) Iovem in lectulum, Iunonem et Minervam in sellas ad cenam invitabant. Repudium inter uxorem et virum a condita urbe(Dalla fondazione della città)usque ad centesimum et quinquagesimum annum nullum intercessit. Primus autem Sp. Carvilius uxorem sterilitatis causa dimisit.

2) Un vecchio, che tornava(part. pres.) dal bosco con un enorme fascio di legna sulle spalle avanzava a stento, oppresso dal grave peso. Spossato per la fatica, gettò a terra il fascio e(vi) si sedette sopra. Considerando tra sè(cum animo reputare, part. pres.) gli affanni e le molestie dell'età, provò disgusto di una vita tanto triste e invocò la morte. Subito la morte apparve, armata dell'orribile falce(abl.) <Perchè mi(=cur me) hai chiamata?>, chiese con voce minacciosa.

Mi servirebbero al più presto, perchè le devo ricopiare sul quaderno.

Grazie in anticipo, Buona Serata.
italocca
italocca - Genius - 16560 Punti
Rispondi Cita Salva
Feminae cum uiris cubantibus sedentes cenitabant. quae consuetudo ex hominum conuictu ad diuina penetrauit: nam Iouis epulo ipse in lectulum, Iuno et Minerua in sellas ad cenam inuitabantur. quod genus seueritatis aetas nostra diligentius in Capitolio quam in suis domibus conseruat, uidelicet quia magis ad rem pertinet dearum quam mulierum disciplinam contineri.
----------------------------------------------------------------
Le donne solevano pranzare sedute, mentre gli uomini stavano sdraiati. Quest'uso pass? dagli uomini agli d?i: tant'? vero che durante il banchetto in onore di Giove il dio veniva invitato a sdraiarsi al suo posto, mentre Giunone e Minerva lo erano a sedere. Tale rigorosa costumanza ? stata conservata fino ai nostri giorni con pi? cura nel Campidoglio che nelle case private, naturalmente perch? tenere a freno la condotta riguarda pi? le dee che le donne!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Suzy90

Suzy90 Moderatore 8655 Punti

VIP
Registrati via email