• Latino
  • "Una famosa statua di Diana"

    closed post best answer
robin_hood1908
robin_hood1908 - Ominide - 3 Punti
Salva
Avrei bisogno della traduzione di questa versione..mi serve un pò urgentemente.
Fuit apud Segestanos Dianae ex aere simulacrum, singulari artificio perfectum. Positum erat excelsa in basi, in qua maximis litteris P. Africani nomen incisum erat. Colebatur a civibus, ab omnibus advenis visebatur, etiam hostibus propter eximiam pulchritudinem dignum videbatur quod sanctissime omnes coerent. Sagittae pendebant e deae umero, sinistra manu arcum retinebat, dextra ardentem facem praeferebat. Cum Verres, religionum omnium hostis, hoc simulacrum vidit, statim cupiditate illud possidendi flagravit. Ideo magistritibus imperavit ut statuam demolirentur sibique dono darent, ostendens nihil sibi gratius futurum esse. Cum illi dicerent id sibi nefas esse, tamen Verres cruciatus tormentaque iis minibatur, nisi paruissent. Itaque Segestani, magno metu victi, praetoris imperio parendum esse decreverunt. ingenti cum luctu totius civitatis, Dianae simulacrum a sua sede sublatum est illique praedoni traditum est.

Grazie in anticipo..
Ali Q
Ali Q - Mito - 23936 Punti
Salva
Traduzione:

Ci fu presso i Segestani una statua di bronzo di Diana, eseguita con singolare maestria. Era stata collocata sopra una base (piedistallo)elevata, nella quale era stato inciso il nome di P. Africano con grandissime lettere. Era adorata dai cittadini, visitata (osservata) da tutti i venuti (coloro che erano venuti), anche ai nemici, a causa dell'esimia bellezza, sembrava degna che tutti la adorassero devotissimamente. Le freccie pendevano dalla spalla della dea, con la mano sinistra teneva un arco, con la destra portava avanti (mostrava) una fiaccola ardente. Quando Verre, nemico di tutte le religioni, vide questa statua, subito arse dal desiderio di possedere quella. Pertanto ordinò ai magistrati affinchè la statua fosse rimossa e data a lui in dono, mostrando (facendo vedere) che niente sarebbe stato a lui più gradito. Dicendo quelli che ciò era per loro un sacrilegio, tuttavia Verre prometteva ad essi torture e tormenti, se non avessero ubbidito. Pertanto i Segestani, vinti dal grande timore, stabilirono che si dovesse ubbidire al comando del pretore. Con grandissimo dolore di tutta la città, la statua di Diana venne tolta dalla sua sede e venne consegnata a quel predone.

Ciao!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Tony83

Tony83 Tutor 23852 Punti

VIP
Registrati via email