• Latino
  • "Un momento difficile per Capua" - Livio

Anek
Anek - Erectus - 60 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a tutti. Devo fare questa versione per domani, io ci ho provato a farla ma non ci riesco. Se potete darmi una mano ve ne sarei grata! La versione è di Livio e si intitola "Un momento difficile per Capua", eccola:
Inde Capuam flectit iter, luxuriantem longa felicitate atque indulgentia fortunae, maxime tamen inter corrupta omnia licentia plebis sine modo libertatem exercentis. Senatum et sibi et plebi obnoxium Pacuvius Calavius fecerat, nobilis idem ac popularis homo, ceterum malis artibus nanctus opes. Is cum eo forte anno, quo res male gesta ad Trasumennum est, in summo magistratu esset, iam diu infestam senatui plebem ratus per occasionem novandi res magnum ausuram facinus ut, si in ea loca Hannibal cum victore exercitu venisset, trucidato senatu traderet Capuam Poenis, improbus homo sed non ad extremum perditus, cum mallet incolumi quam eversa re publica dominari, nullam autem incolumem esse orbatam publico consilio crederet, rationem iniit qua et senatum servaret et obnoxium sibi ac plebi faceret.
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Inde Capuam flectit iter, luxuriantem longa felicitate atque indulgentia fortunae, maxime tamen inter corrupta omnia licentia plebis sine modo libertatem exercentis. Senatum et sibi et plebi obnoxium Pacuvius Calavius fecerat, nobilis idem ac popularis homo, ceterum malis artibus nanctus opes. Is cum eo forte anno, quo res male gesta ad Trasumennum est, in summo magistratu esset, iam diu infestam senatui plebem ratus per occasionem novandi res magnum ausuram facinus ut, si in ea loca Hannibal cum victore exercitu venisset, trucidato senatu traderet Capuam Poenis, improbus homo sed non ad extremum perditus, cum mallet incolumi quam eversa re publica dominari, nullam autem incolumem esse orbatam publico consilio crederet, rationem iniit qua et senatum servaret et obnoxium sibi ac plebi faceret.

Da lì deviò il viaggio verso Capua, che allora abbondava di piaceri ( luxuriantem = partic. congiunto a 'Capuam' ) per una lunga prosperità e per il favore della sorte, e fra tutto ormai corrotto soprattutto per la sfrenatezza della plebe (popolo) che esercitava ( exercentis = partic. congiunto a 'plebis' ) senza misura la libertà. Pacuvio Calavio, di famiglia nobile e nello stesso tempo ( idem ) uomo favorevole al popolo, che del resto ( ceterum ) aveva ottenuto ( nanctus = partic. congiunto a 'Pacuuius' ) il potere con malvagie arti, aveva reso assoggettato a sè e al popolo il senato.
Egli, mentre in quell'anno, in cui risultò con una sconfitta la battaglia presso il Trasimeno, casualmente si trovava nella somma magistratura, considerando ( ratus ) che la plebe, già da tempo ostile al senato, nell'occasione di rinnovare il regime politico ( novandi [ gerundio ] res ) avrebbe osato ( ausuram [sott. esse ] ) la grave azione di consegnare ( ut...traderet = completiva dichiarativa ) ai Cartaginesi Capua, una volta trucidato il senato ( trucidato senatu = abl. assol. ), se Annibale fosse giunto in quei luoghi con l'esercito vittorioso, uomo sì corrotto ma non all'estremo grado di perdizione ( non ad extremum perditus ), poichè preferiva esercitare il potere in uno stato incolume piuttosto che disfatto, e d'altra parte ( autem ) pensava che nessuno stato fosse intatto se privato ( orbatam = partic. congiunto a "nulla rem publicam" ) dell'organo di decisione ( consilio ) pubblico, decise un espediente, con cui salvasse il senato e lo rendesse soggetto a sè e alla plebe.


ciao anek :hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

manliogrossi

manliogrossi Blogger 2717 Punti

VIP
Registrati via email