• Latino
  • Traduzione versione Latino - Enea e Latino

    closed post best answer
Aitan7
Aitan7 - Erectus - 131 Punti
Salva
Aeneas (nom.), ex patria sua profugus, primum in Macedoniam venit, inde in Siciliam, postremo a Sicilia ad fines apud Laurentum appellit. Ibi Troiani - nam arma tantum et naves habebant - praedam ex agris agebant. Tum Latinus rex et illius (<<di quella>>, gen.) terrae incolae ad colloquium veniunt. Rogat Latinus: "Quis (<<Chi?>>;) es? Unde venis?"- Respondet Troianus: <<Aeneas sum, Anchisae filius et Veneris. Ex patria profugus, locum quaero, ubi oppidum condere volo (<<voglio>>;))>>. Tum rex, admiratus (<<avendo ammirato>>;) viri magnum animum, amicitiam cum Aenea (abl.) facit. Inde Aeneas a Latino hospitium recipit et rex Laviniam filiam Aeneae in matrimonium dat.
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 99862 Punti
Salva
Enea, profugo dalla sua patria, prima giunge in Macedonia, poi in Sicilia, alla fine dalla Sicilia si dirige verso i territori presso Laurento. Lì i Troiani - avevano infatti solo le armi e le navi - facevano razzia dei campi. Allora il re Latino e gli abitanti di quella terra si incontrano. Latino chiede: «Chi sei? Da dove vieni?». Risponde il Troiano: «Sono Enea, figlio di Anchise e di Venere. Profugo dalla patria, cerco un luogo dove voglio fondare una città». Allora il re, avendo ammirato il grande animo dell'uomo, fa amicizia con Enea. Poi Enea riceve ospitalità da Latino e il re da in sposa la figlia Lavinia ad Enea.


:hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email