• Latino
  • salve...cerco aiuto...=)

    closed post
SaruzZa
SaruzZa - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti ho un pò di lavoro per voi....mi servirebbero le traduzioni di due versioni:

la prima s'intitola "fiere parole di Annibale al re Prussia" ed è di Valerio Massimo....vi lascio anke il testo:
Hannibal, cum apud regem Prusiam exsularet, et eius amicus factus, auctor ei committendi proelii esset, atque is non idem sibi extis portendi diceret:" at tu", inquit, "vitulinae carunculae quam imperatori veteri mavis credere?". Si verba numeres, ut mens opinioque patefieret, Hannibal breviter et abscise locutus est, si sensum aestimes, copiose et valenter. Poenus enim ante Prusiae pedes effudit Hispanias direptas populo Romano, et Galliarum et Liguriae vires in suam redactas potestatem, et novo transitu Alpium iuga patefacta, et Trasimenum lacum dira inustum memoria, et Cannas Punicae victoriae clarissimus monumentum, et Capuam possessam, et Italiam laceratam ante pedes Prusiae regis effudit. Aequo animo non tulit gloriam suam, longo experimento testatam, postponi uniusque hostiae iecinori.

la seconda s'intitola "Atene ed Eraclea" ed è di Giustino...ecco il testo:
Cum Athenienses, victis Persis, Graeciae et Asiae urbibus tributum descripsissent, omnibus cupide ad praesidium salutis suae conferentibus, soli Heracleenses ob amicitiam Persarum conlationem abnuerant. Missus itaque est ab Atheniensibus Lamachus cum exercitu ad extorquendum quod negabatur; qui quidem, dum relictis in litore navibus agros Heracleensium populatur, propter repentinam tempestatem classem cum maiore parte exercitus naufragio amisit. Itaque cum neque mari posset, amissis navibus, neque terra auderet cum parva manu inter tot ferocissimas gentes reverti, Heracleenses, honestiorem beneficii quam ultionis occasionem rati, instructos commeatibus auxiliisque dimittunt, bene agrorum suorum populationem impensam existimantes si, quos hostes habuerant, amicos reddidissent.

vi ringrazio infinitamente...baci...:D
pukketta
pukketta - Mito - 72506 Punti
Rispondi Cita Salva
ho cercato la prima m c'è solo il testo in latino!
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
pukketta : ho cercato la prima m c'è solo il testo in latino!
Già, della 2° neanche il testo!
pukketta
pukketta - Mito - 72506 Punti
Rispondi Cita Salva
e infatti!!!
SaruzZa
SaruzZa - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie lo stesso...:)
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Ci dispiace di non averti aiutato...
SaruzZa
SaruzZa - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
nn importa...fa nulla...;)
pukketta
pukketta - Mito - 72506 Punti
Rispondi Cita Salva
ufffaaaaaaaaaaaa, abbaimo fatto il nostro possibile
SaruzZa
SaruzZa - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
vi ringrazio di cuore...:)
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Puoi aspettare che qualcuno te la traduca!
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Aspetta Stefano...
SaruzZa
SaruzZa - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
ok...vi ringrazio....:)
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Ti ho tradotto la seconda versione, per la prima pensaci tu:

Atene ed Eraclea

Cum Athenienses, victis Persis, Graeciae et Asiae urbibus tributum descripsissent, omnibus cupide ad praesidium salutis suae conferentibus, soli Heracleenses ob amicitiam Persarum conlationem abnuerant. Missus itaque est ab Atheniensibus Lamachus cum exercitu ad extorquendum quod negabatur; qui quidem, dum relictis in litore navibus agros Heracleensium populatur, propter repentinam tempestatem classem cum maiore parte exercitus naufragio amisit. Itaque cum neque mari posset, amissis navibus, neque terra auderet cum parva manu inter tot ferocissimas gentes reverti, Heracleenses, honestiorem beneficii quam ultionis occasionem rati, instructos commeatibus auxiliisque dimittunt, bene agrorum suorum populationem impensam existimantes si, quos hostes habuerant, amicos reddidissent.

Quando gli Ateniesi, vinti i Persi, ebbero imposto un tributo alle città della Grecia e dell’Asia, dopo che tutte si erano bramosamente avvicinate al presidio della loro salvezza, solo gli abitanti di Eraclea rifiutarono il contributo a causa dell’amicizia con i Persiani. Dagli Ateniesi fu quindi mandato Lamaco con l’esercito per ottenere ciò che era loro negato; ma egli, dopo aver lasciato le navi nella spiaggia, mentre devastava i territori degli abitanti di Eraclea, a causa di un’improvvisa tempesta fuggì dal naufragio con la maggior parte dell’esercito. Perciò non potendo osare nè per mare, abbandonate le navi, né per terra, con una piccola schiera ritornò (alla città) attraverso tante ferocissime genti, (e) gli abitanti di Eraclea, credendo più onorevole l’occasione di un beneficio piuttosto che di una vendetta, li mandarono via provvisti di viveri e aiuti, giudicando molto forte la popolazione dei loro territori se avessero restituito gli amici che avevano considerato nemici.
mephisto
mephisto - Sapiens - 640 Punti
Rispondi Cita Salva
dovrebbe farti una statua! :lol
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Credo non solo lei...:dozingoff:lol:lol:lol

Pagine: 12

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mattbit

mattbit Geek 281 Punti

VIP
Registrati via email