• Latino
  • Romolo vince i fidenati

djbranko
djbranko - Sapiens Sapiens - 1073 Punti
Rispondi Cita Salva
Ragazzi potete tradurmi questa versione?E' per domani e su internet non c'è...grazie a chi può :):)

Civitas a Romulo condita brevi tempore finitimorum multitudine et Sabinarum raptu crevit. Nam Romulus urbis moenia amplificavit, senatum creavit, civium commoda agrorum fructibus auxit, hostium metum amovit. Iam Roma validis munimentis praedita erat, et bona existimatione domi bellique vigebat. At improviso Fidenates fines invaserunt atque primo impetu multa loca occupaverunt. Statim Romulus delectum habuit et cum omnibus copiis contra hostes contendit. Exercitus partem in loco insidiis apto collocavit et cum reliqua parte peditatus totoque quitatu contra Fidenates processit; dein fugam simulavit et hostium agmina ad locum ubi insidias instruxerat induxit.Subito romanorum peditatus ex insidias evolativ,equitatusque hostium cornua petivit:ita romani hostes undique circumdederunt.Fidenates arcubus et verubus armati acriter pugnaverunt,sed Romanorum pilorum ictus non toleraverunt;sic,post breve proelium,terga verterunt et in fuga salutem posuerunt.

Grazieeeeeeee :):):)
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Civitas a Romulo condita brevi tempore finitimorum multitudine et Sabinarum raptu crevit. Nam Romulus urbis moenia amplificavit, senatum creavit, civium commoda agrorum fructibus auxit, hostium metum amovit. Iam Roma validis munimentis praedita erat, et bona existimatione domi bellique vigebat. At improviso Fidenates fines invaserunt atque primo impetu multa loca occupaverunt. Statim Romulus delectum habuit et cum omnibus copiis contra hostes contendit. Exercitus partem in loco insidiis apto collocavit et cum reliqua parte peditatus totoque quitatu contra Fidenates processit; dein fugam simulavit et hostium agmina ad locum ubi insidias instruxerat induxit.Subito romanorum peditatus ex insidias evolativ,equitatusque hostium cornua petivit:ita romani hostes undique circumdederunt.Fidenates arcubus et verubus armati acriter pugnaverunt,sed Romanorum pilorum ictus non toleraverunt;sic,post breve proelium,terga verterunt et in fuga salutem posuerunt.

La città, fondata da Romolo, crebbe in breve tempo con la gente dei popoli confinanti e con il ratto delle Sabine. Infatti Romolo ampliò le mura della città, creò il senato, accrebbe gli agi dei cittadini con i prodotti dei campi, stornò la paura dei nemici. Roma era già dotata di forti difese, e prosperava di buona fama sia in pace che in guerra. Ma all'improvviso i Fidenati invasero il territorio e ad un primo assalto occuparono molti luoghi. Subito Romolo organizzò la leva dei soldati e si diresse con tutte le truppe vontro i nemici. Collocò parte dell'esercito in un luogo adatto ad un agguato e con la restante parte della fanteria e con tutta la cavalleria avanzò contro i Fidenati ; poi finse la fuga e indusse le schiere dei nemici al luogo dove aveva costruito l'agguato. All'improvviso la fanteria dei romani si allontanò in fretta dall'agguato, e la cavalleria attaccò le ali dei nemici : così i romani li circondarono da ogni parte.

è fino a "circumdederunt":hi
djbranko
djbranko - Sapiens Sapiens - 1073 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie :)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

strategeek

strategeek Geek 72 Punti

VIP
Registrati via email