• Latino
  • Ragazzi, mi serve un aiutone.

indich92
indich92 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Ragazzi, per oggi pomeriggio devo aver finito due versioni di latino.

Sono "Fatale esitazione di Annibale" e "Romolo, primo re di Roma".
Vi do le parole iniziali e finali.

FATALE ESITAZIONE DI ANNIBALE
inizio: In proelio apud Cannas inter...
fine: superiores victorias frustraverunt.

ROMOLO, PRIMO RE DI ROMA
inizio: Primus Romulus, Martis Reaeque filius...
fine: in deorum numero collocaverunt

Vi ringrazio in anticipo.

Andrea
tauch92
tauch92 - Genius - 2125 Punti
Rispondi Cita Salva
FATALE ESITAZIONE DI ANNIBALE:
Nella battaglia presso Canne tra i romani e i cartaginesi morì una grande quantità di militari romani. Un piccolo numero di superstiti cercava con la fuga tra le città d'Italia, senza armi e privo di cibo la salute e l'incolumità. Annibale, lieto per tanta vittoria, si avvicinò a Roma con le truppe presto e senza indugio. Allora il terrore invase i romani, infatti sulle mura della città c'erano poche sentinelle e le legioni nelle regioni separate accoglievano gli accampamenti militari. Allora Maharbal, capo dei cavalieri di artagine, disse ad Annibale:" Imperatore, se inviate tutte le truppe contro i nemici espugneremo Roma senza dubbio": Ma l'imperatore dei cartaginesi non tenne in considerazione la parola di Maharbal: infatti temeva la virtù dei romani anche dopo la sconfitta di Canne, il dubbio di Annibale fu fatale per i Cartaginesi: il favore della sorte incostante abbandonò le vittorie e aiutò il popolo dei Quiriti. I consoli annessero le nuove legioni delle reclute e resero vane le precedenti vittorie di Annibale.

ROMOLO, PRIMO RE DI ROMA:
Nella battaglia presso Canne tra i romani e i cartaginesi morì una grande quantità di militari romani. Un piccolo numero di superstiti cercava con la fuga tra le città d'Italia, senza armi e privo di cibo la salute e l'incolumità. Annibale, lieto per tanta vittoria, si avvicinò a Roma con le truppe presto e senza indugio. Allora il terrore invase i romani, infatti sulle mura della città c'erano poche sentinelle e le legioni nelle regioni separate accoglievano gli accampamenti militari. Allora Maharbal, capo dei cavalieri di artagine, disse ad Annibale:" Imperatore, se inviate tutte le truppe contro i nemici espugneremo Roma senza dubbio": Ma l'imperatore dei cartaginesi non tenne in considerazione la parola di Maharbal: infatti temeva la virtù dei romani anche dopo la sconfitta di Canne, il dubbio di Annibale fu fatale per i Cartaginesi: il favore della sorte incostante abbandonò le vittorie e aiutò il popolo dei Quiriti. I consoli annessero le nuove legioni delle reclute e resero vane le precedenti vittorie di Annibale.
ECCOTI LE VERSIONI CIAO:satisfied:move:hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Daniele

Daniele Blogger 27608 Punti

VIP
Registrati via email