Pebla
Pebla - Genius - 4892 Punti
Rispondi Cita Salva
buona sera a tutti, ragazzi avrei bisogno del vostro aiuto... faccio appello sopratutto a stefano xkè questa è il continuo di una versione ke tu già avevi tradotto il primo pezzo... scusami stè se ti disturbo sempre... :(


questo era il primo pezzo

Anche gli schiavi sono uomini

Clarissima exempla humanitatis et amoris erga suos dominos non raro servi ostenderunt. In bello Punico, secundo, cum Romani Grumentum(Grumento), Lucaniae urbem, obsidebant, servi quidam ad hostes statim fugerunt. Paulo post urbs cecidit atque milites Romani eam ferro ignique vastaverunt. Tum servi qui fugerant, viis et anfractibus sibi tantum notis, in eandem domum, apud quam serviverant, advolaverunt.


Traduzione:


Non di rado i servi hanno mostrato chiarissimi esempi di umanità e di amore verso i loro padroni. Durante la guerra seconda Punica, quando i Romani assediavano Grumento, una città della Lucania, qualche servo fuggì subito ai nemici. Poco dopo la città cadde e i soldati Romani la devastarono con le armi e con il fuoco. Allora i servi che erano fuggiti, viis et anfractibus sibi tantum notis, accorsero verso la casa, presso ciò che si era salvato.




* Secondo Pezzo *


Ibi suam dominam vivam invenerunt atque eam ligaverunt et secum pertraxerunt. Tum quidam milites, qui in urbem irruperant, quaesiverunt; <<Quo illam mulierem adducitis?>>. Quibus servi: <<Saevissima nostra domina est, quae mox perfidiae poenam solvet>>. Deinde eam ex urbe evexerunt et maxima cura celaverunt; ita ab interitu dominam servaverunt. At servi fidelitatis tantae praemium acceperunt: nam domina eos manumisit atque iis maximam patrimonii partem donavit.


Grazie mille!!! se vi serve qualcosa chiedetemelo...
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120307 Punti
Rispondi Cita Salva
Questa è la traduzione del secondo pezzo ;):

Ibi suam dominam vivam invenerunt atque eam ligaverunt et secum pertraxerunt. Tum quidam milites, qui in urbem irruperant, quaesiverunt; <<Quo illam mulierem adducitis?>>. Quibus servi: <<Saevissima nostra domina est, quae mox perfidiae poenam solvet>>. Deinde eam ex urbe evexerunt et maxima cura celaverunt; ita ab interitu dominam servaverunt. At servi fidelitatis tantae praemium acceperunt: nam domina eos manumisit atque iis maximam patrimonii partem donavit.

Là trovarono la loro padrona in vita, la legarono e la trascinarono con loro. Allora alcuni soldati, che avevano fatto irruzione in città, chiesero: <<Dove conducete quella donna?>>. Alcuni servi: <<E' la nostra spietatissima padrona, che tra poco pagherà la pena della [sua] perfidia>>. In seguito la portarono fuori dalla città e la nascosero con massima cura; in questo modo salvarono la padrona dalla morte. E i servi ricevettero un premio della così grande fedeltà: infatti la padrona li liberò e donò loro la massima parte del [suo] patrimonio.
Pebla
Pebla - Genius - 4892 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie stefano!! nn so come ringraziarti, veramente kiedimi qualunque cosa.... ti devo 1000 favori
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120307 Punti
Rispondi Cita Salva
Eh eh...non ti preoccupare: lo faccio con piacere ;)!!!
Pebla
Pebla - Genius - 4892 Punti
Rispondi Cita Salva
ci vorrebbe una statua d'oro solo x te!!! vabbè nn andiamo in off topic :P puoi kiudere grazie!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120307 Punti
Rispondi Cita Salva
Fate una colletta: verrà su pur qualcosa...:lol:lol:lol

Comunque off-topic si può anche andare qualche volta, basta non esagerare ;)!

Vabbè ora chiudo...
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email