• Latino
  • RaGa AiUtAtEmI cOl LaTiNoOoO...PeR FaVoRe!! (11682)

    closed post
Raul
Raul - Genius - 1931 Punti
Rispondi Cita Salva
Titolo: ASTUZIA DI ANNIBALE

Inizio: Cum Romani Hannibalem sibi pericolosum putarent,ad speculandos actus eius legatum in Africam Cn: Servilium mittunt,eique praecipiunt ut, si posset, per aemulos eius interficeret.....

Autore: GIUSTINO

Raga fate il possibile,Grazie
Risp x favore
dj142
dj142 - Genius - 12048 Punti
Rispondi Cita Salva
Cum Romani Hannibalem sibi pericolosum putarent, ad speculandos actus eius legatum in Africam Cn. Servilium mittunt, eique praecipiunt ut, si posset, per aemulos eius interficeret. Sed res Hannibalem diu non latuit, virum quem prudentia numquam defecit, ita ut nullae insidiae imparatum numquam eum deprehenderent. Igitur toto die civibus legatoque Romano se in foro Carthaginiensium ad negotia intentum ostendit, ut eos cinsiluim suum celaret. Adpropinquante autem vespere, servos equum proposcit simulans se, extra urbe equitando reficere velle, quasi eum laboris pertaesum esset. At, cum equum conscendisset, rus suburbanum, quod parvum spatium a mari aberat, protinus petiit. Habebat ibi navem cum remigibus occulto sinu litoris absconditam; erat et grandis pecunia in eo agro praeparata, quae fugam iuvaret. Lectis igitur servis iuvenibus, navem conscendit cursumque ad Antiochum, Syriae regem, dirigit.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I Romani titenendo Annibale pericoloso per loro stessi, mandarono l'ambasciatore Cn. Servilio in Africa per osservare le sue azioni, gli consigliarono, se avesse potuto, di ucciderlo tramite i suoi emuli. Ma il fatto non potè essere nascosto a lungo ad Annibale, uomo a cui la prudenza non mancò mai, al punto che nessun attacco lo colse mai impreparato. Quindi tutto il giorno si mostrava ai cittadini e all'ambasciatore romano intento nel compiere affari (lett. in affari) nel foro dei Cartaginesi, per celare a loro il suo piano.
Avvicinandosi la sera, fingendosi un servo chiese un cavallo, voleva ristorarsi cavalcando fuori città, come se fosse di ristoro alle fatiche. E, dopo essere sceso da cavallo, nel suburbano, che era poco distante dal mare, ripartì immediatamente. Qui aveva una nave con i remi nell'insenatura nascosta del litorale; c'era molto denaro ottenuto nel suo campo, che lo avrebbe giovato (nella)alla fuga. Dunque scelti giovani servi, salì sulla nave(si imbarcò) e si diresse da Antioco, re della Siria.
Raul
Raul - Genius - 1931 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie mille!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
gio_1984

gio_1984 Tutor 24833 Punti

VIP
Registrati via email