grazia_280608
grazia_280608 - Ominide - 6 Punti
Salva
iam ab adulescentia Archias ad scribendi studium animum applicavit et Antiochiae, in urbe quondam celebri et eruditissimis hominibus frequenti, celeriter ingenii gloria antecellere omnibus coepit. Deinde in Graecia et in ceteris Asiae partibus adventus eius ita celebrabantur Ut hominis expectatio farnam ingenii superaret. Eo tempore Italia artium atque disciplinarum Graecarum plena erat, studiaque haec in Latio vehementer colebantur et ne Romae quidem, propter rei publicae tranqullitatem neglegebantur. Archiam igitur et Tarentini et Neapolitani et Regini sua civitate ceterisque praemiis donaverunt et omnes, qui de ingeniis et poetis aliquid iudicare poterant, cognitione atque hospitio dignum eum existimaverunt. Mac tanta famae claritate cum iam notus esset absentibus quoque, Romam venit, Mario Catuloque consulibus.
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Salva
onori della poesia

iam ab adulescentia Archias ad scribendi studium animum applicavit et Antiochiae, in urbe quondam celebri et eruditissimis hominibus frequenti, celeriter ingenii gloria antecellere omnibus coepit. Deinde in Graecia et in ceteris Asiae partibus adventus eius ita celebrabantur ut hominis expectatio famam ingenii superaret. Eo tempore Italia artium atque disciplinarum Graecarum plena erat, studiaque haec in Latio vehementer colebantur et ne Romae quidem, propter rei publicae tranqullitatem neglegebantur. Archiam igitur et Tarentini et Neapolitani et Regini sua civitate ceterisque praemiis donaverunt et omnes, qui de ingeniis et poetis aliquid iudicare poterant, cognitione atque hospitio dignum eum existimaverunt. Mac ( ?? )tanta famae claritate cum iam notus esset absentibus quoque, Romam venit, Mario Catuloque consulibus.

Già sin dall'adolescenza Archia dedicò il suo animo alla passione della ( per la ) scrittura e ad Antiochia, città un tempo celebre e popolata di uomini coltissimi, cominciò presto a distinguersi su tutti per la rinomanza del suo talento. Poi in Grecia e nelle altre parti dell'Asia le sue venute erano così celebrate, che l'attesa delle persone superava la fama del suo ingegno. In quel tempo l'Italia era ricolma di arti e discipline greche, e questi studi erano fortemente coltivati nel Lazio e non venivano trascurati neppure a Roma grazie alla condizione tranquilla (letteralm. : alla tranquillità ) dello stato. Sia i Tarantini dunque sia i Napoletani sia i Reggini donarono ad Archia la loro cittadinanza e altre onorificenze e tutti quelli che potevano dare un qualche giudizio sui talenti e sui poeti lo considerarono degno di conoscenza (essere conosciuto) e di ospitalità. E quando ormai era conosciuto per la brillantezza della sua fama anche a chi non era presente, giunse a Roma, sotto il consolato di Mario e Catulo.

ciao grazia_280608 ...mi raccomando ..un po' di educazione...nessun "per favore" o "grazie"...?
leggi le regole qui sulla destra..


:hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
Registrati via email