• Latino
  • le peime guerre dei romani

    closed post
nikcko
nikcko - Erectus - 54 Punti
Rispondi Cita Salva
servirebbe la traduzione di questa versione :D

le prime guerre dei romani

1a frase
adsidui vero et anniversarii romanorum hostes ab etruria fuere veientes, tamen extraordinariam manum adversus eos promisit privatumque gessit bellum gens una fabiorum.

ultima frase
veii capti sunt post decennem obsidionem

l'autore è floro

grazie:thxmi :thxmi
freddytvb
freddytvb - Genius - 10322 Punti
Rispondi Cita Salva
adsidui vero et anniversarii Romanorum hostes ab Etruria fuerunt Veientes,tamen extraordinariam manum adversus eos promisit privatumque gessit bellum gens una Fabiorum. Caesi sunt apud flumen Cremeram trecenti Fabii,patricius exercitus,sed clades ingentibus victoriis expiata est,postquam robusta oppida capta sunt,vario quidem eventu. Falisci sponte se dediderunt,crematae sunt igne Fidenae,direpti sunt funditus deletique Veientes. Dum Falisci obsiduntur,mira apparuit fides imperatoris,nec immerito,quod ludi magistum,urbis proditorem,cum discipulis ultro remiserat. Namque vir sanctus et sapiens sciebat veram victoriam salva fide et integra dignitate pari.Fidenates,quia pares non erant fero,ut terrorem Romanis inicerent,facibus armati et discoloribus serpentium in modum vittis furiali more processerant;sed habitus ille feralis eversionis omen fuit. Veii capti sunt post decennem obsidionem.

--------------------------------------------------------------------------------
Assidui e continui nemici dei romani dall'Etruria furono i Veienti, tuttavia solo la Gens dei Fabi impiegò contro loro uno straordinario manipolo e fece guerra. Trecento Fabi, esercito patrizio, furono uccisi presso il fiume Cremera, ma la disfatta venne vendicata con molte vittorie, dopo che vennere conquistate forti città, con diverso evento. I Falisci si consegnarono spontaneamente, i Fidenati furono dati alle fiamme, i Veienti furono saccheggiati e distrutti totalmente. Mentre i Falisci venivano assediati, la bravura dell' imperatore apparve straordinaria nè senza merito, perchè fece andare dall' altra parte un maestro di scuola, traditore della citta con i discepoli, e infatti l' uomo buono e sapiente sapeva che la vera vittoria viene preparata da una fiducia intatta e da una dignità totale. I Fidenati, poichè non erano armati allo stesso modo, per incutere terrore ai romani, erano avanzati armati di (cerca faucibus) e con fasce variopinte (serpentium) secondo l'uso, ma quell'abito fu presagio di una tremenda distruzione. I Veienti vennero presi solo dopo dieci anni di assedio.

P.S. L'aveva trovata già il mitico Mario...
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Ok ;)
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Bene

Chiudo :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email