dieghito
dieghito - Sapiens Sapiens - 945 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti.............volevo chidere visto che non trovo una versione su internet ce disposto qualcuno a farmela .............e questa

Conone

Conon,cum peloponnesiorum classem apud Cnidum devicisset,ut iniurias patriae ulcisceretur,plura concupivit quam efficere potuit.Tamen ea pia fuerunt,quod patriae opes augere cupiverat.Nam cum magnam auctoritatem sibi constituisset pugna navali,quam apud Cnidum fecerat,non solum inter barbaros,sed etiam inter omnes Graeciae civitates,clam operam dedit ut Ioniam et Aeoliam restitueret Atheniensibus.Cum vero hoc non celavisset,Tiribazus eum evocavit,dicens ad regem eum se mittere velle de magna re.Huius nuntio parens cum venisset,Tiribazus in vincula eum coniecit,ubi aliquamdiu mansit.Inde,ut nonnuli scripserunt,cum rex eum e carcere abduxisset,Sardibus mortem occubuit.
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Scrivi il titolo
dieghito
dieghito - Sapiens Sapiens - 945 Punti
Rispondi Cita Salva
il titolo e conone
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Questo è il testo originale:

Conon Atheniensis Peloponnesio bello accessit ad rem publicam, in eoque eius opera magni fuit. Nam et praetor pedestribus exercitibus praefuit et praefectus classis magnas mari victorias *** gessit. Quas ob causas praecipuus ei honos habitus est. Namque omnibus unus insulis praefuit; in qua potestate Pheras cepit, coloniam Lacedaemoniorum. Fuit etiam extremo Peloponnesio bello praetor, cum apud Aegos flumen copiae Atheniensium a Lysandro sunt devictae. Sed tum afuit, eoque peius res administrata est. Nam et prudens rei militaris et diligens erat imperator. Itaque nemini erat his temporibus dubium, si adfuisset, illam Atheniensis calamitatem accepturos non fuisse.

Conone, Ateniese, entrò nella vita politica durante la guerra del Peloponneso e in essa il suo lavoro fu di notevole importanza. Infatti come stratega fu a capo di eserciti terrestri, e come ammiraglio della flotta compì grandi imprese sul mare. Per queste cose gli venne tributato un altissimo onore. Difatti, da solo, governò tutte le isole; e nel corso di questa carica conquistò Fere, colonia degli Spartani. Fu anche stratega nell'ultima parte della guerra del Peloponneso, quando le truppe ateniesi furono annientate da Lisandro presso Egospotami. Ma allora era assente, ed è per questo motivo che l'azione fu tanto mal condotta: egli era infatti un generale esperto dell'arte militare e molto scrupoloso. Così nessuno dubitava allora che se fosse stato presente, gli Ateniesi non avrebbero subìto una tale disfatta.
Cmq non aprire thread doppi!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120307 Punti
Rispondi Cita Salva
Dieghito, ti ho tradotto la tua versione:

Conone

Conon,cum peloponnesiorum classem apud Cnidum devicisset,ut iniurias patriae ulcisceretur,plura concupivit quam efficere potuit.Tamen ea pia fuerunt,quod patriae opes augere cupiverat.Nam cum magnam auctoritatem sibi constituisset pugna navali,quam apud Cnidum fecerat,non solum inter barbaros,sed etiam inter omnes Graeciae civitates,clam operam dedit ut Ioniam et Aeoliam restitueret Atheniensibus.Cum vero hoc non celavisset,Tiribazus eum evocavit,dicens ad regem eum se mittere velle de magna re.Huius nuntio parens cum venisset,Tiribazus in vincula eum coniecit,ubi aliquamdiu mansit.Inde,ut nonnuli scripserunt,cum rex eum e carcere abduxisset,Sardibus mortem occubuit

Conone, dopo aver distrutto la flotta dei Peloponnesiaci presso Cnido, per vendicare le offese arrecate alla patria, desiderò di più di quanto potesse ottenere. Tuttavia quelle cose (che desiderò) furono rispettose, poiché bramò di accrescere la potenza della patria. Infatti, dopo aver conseguito grande prestigio personale nella battaglia navale, che aveva tenuto presso Cnido, non solo tra i barbari, ma anche in tutte le città della Grecia, operò di nascosto per riconquistare la Ionia e l’Eolia. Poiché in realtà non tenne questo nascosto, Tiribazo lo convocò, dicendo di voler mandarlo dal re in merito ad un’importante situazione. Quando egli andò obbedendo al suo messaggio, Tiribazo lo mise in prigione, dove rimase per un po’ di tempo. Da quel luogo, come scrissero alcuni, quando il re lo fece uscire dal carcere, incontrò la morte a Sardi.
La prossima volta, però, come ti ha detto Mario, non aprire thread uguali!!!
dieghito
dieghito - Sapiens Sapiens - 945 Punti
Rispondi Cita Salva
ti amo gaara
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120307 Punti
Rispondi Cita Salva
dieghito : ti amo gaara

Se tu fossi una femmina potrebbe anche andarmi bene, ma così...

:lol:lol
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

carletta a.

carletta a. Blogger 32010 Punti

VIP
Registrati via email