• Latino
  • La statua di Esculapio portata a Roma mi aiutate ????

Giuly_94
Giuly_94 - Habilis - 180 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao raga mi serve una mano cn questa versione è URGENTE !!!


Romanus senatus, quia in urbe gravis pestilentia saeviebat, oraculi monitu, decem legatos cum Quinto Ogulnio principe, ad Aesculapii templum in Graeciam miserunt ut dei effigiem in Italiam deportarent et finem rebus adversis facerent. In templo apud Epidaurum urbem ingens simulacrum Aesculapii erat, mirae speciei. Cum legati Romanorum in templum intraverunt, ad simulacrum dei anguis, venerabilis ppotius quam horribili speciei, venit et postea cum simulacro in navem ascendit et apud tabernaculum Ogulnii stetit. ut navis ad Tiberim pervenit, anguis in proximam Tiberinam insulam desiluit et ibi per multos dies immobili iacuit. Cum aedem senatus Romanus Aesculapio dedicavisset, pestilentis perniciei fuit.


:thx:thx:thx:thx:thx:thx please grz a tutti in anticipo !:thx:thx:thx:thx:thx:thx
sedia90
sedia90 - Genius - 9848 Punti
Rispondi Cita Salva
è un adattamento cmq guarda qui è l'origiianle, puoi sempre guardarla.


Romanus senatus, quia in urbe gravis pestilentia saeviebat, oraculi monitu, decem legatos cum Quinto Ogulnio principe, ad Aesculapii templum in Greciam miserunt ut dei effigiem in Italiam deportarent et finem rebus adversis facerent. In templo apud Epidaurum urbem ingens simulacrum Aesculapii erat, mirae speciei. Cum legati Romanorum in templum intraverunt, ad simulacrum dei anguis, venerabilis potius quam horribilis speciei, venit et postea cum simulacro in navem ascendit et apud tabernaculum Ogulnii stetit. Ut navis ad Tiberim pervenit, anguis in proximam Tiberinam insulam desiluit et ibi per multos dies immobilis iacuit. Cum aedem senatus Romanus Aesculapio dedicavisset, pestilentis perniciei exitus fuit.

Il senato romano, poichè in città una grave pestilenza (saeviebat) per monito dell'oraolo, mandarono dieci ambasciatori con il capo Ogulnio, al tempio di Esculapio in grecia per portare l'immagine del dio in itaia e porre fine alle sciagure. Nel tempio presso la città di epidauro vi era una grande statua di Esculapio di meravigliosa forma. Quando gli ambasciatori romani entrarono nel tempio, venne un serpente al simulacro del dio, più venerabile che di orribile aspetto, e dopo salì con la statua sulla nave e s***** presso il tabernacolo di Ogulnio. Come la nave giunse al tevere, il serpente scese sulla vicina isola tiberina e qui per molti giorni giacque immobile. Dedicando il senato romano a Esculapio un tempio, vi fu la fine della rovinosa pestilenza.
Giuly_94
Giuly_94 - Habilis - 180 Punti
Rispondi Cita Salva
Ok grazie 6 grande !
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 341 Punti

Comm. Leader
Registrati via email