• Latino
  • Il triclinio- versione latina

Pikkuletta
Pikkuletta - Erectus - 52 Punti
Rispondi Cita Salva
romani conclave, in quo (in cui) cenabant, triclinium appellabant. in triclinio non erant sellae vel cathedrae; nam romani, ut cenarent, mensam non circumsidebant, sed in lectis accumbebant cubito sinistro innixi, ut dextera manu cibos aperent. ut hospites praeclari locum praecipuum dignitate haberent, tres (tre) lecti circa mensam erant: in medio vir honore dignius accumbebat. in abaco vasa argentea et aurea fulgebant, in lectis e pretioso ligno stragula purpurea erant. multi servi, ut mensam administrarent, in triclinio erant: puer pocula ministrabat, scissor pulmenta parabat ut hospites manibus cibum sumerent, musici citharis canebant ut dominos delectarent.


Raga x favore me la fate?? sto a casa dei miei nonni senza vocabolario, nn ci sto a capi nnt :cry
valebella
valebella - Genius - 4711 Punti
Rispondi Cita Salva
I Romani chiamavano triclinio la stanza nella quale mangiavano. Nel triclinio non c'erano sedie o poltrone; infatti i Romani, per cenare, non sedevano attorno ad un tavolo, ma si sdraiavano su letti, appoggiati al gomito sinistro, in modo da poter prendere i cibi con la destra.
Affinché gli ospiti più importanti avessero un posto adatto alla loro dignità tre letti erano situati intorno alla tavola e la persona più eminente si sdraiava nel posto centrale. Su di una credenza risplendevano vasi d'oro e d'argento, nei letti di legno prezioso c'erano coperte di porpora. Molti schiavi addetti alla mensa si trovavano nel triclinio: uno schiavetto riempiva le tazze, uno scalco preparava le porzioni affinché gli ospiti potessero prendere il cibo con le mani, dei musicisti cantavano accompagnati da cetre e dilettavano i padroni.
antonello77
antonello77 - Ominide - 26 Punti
Rispondi Cita Salva
I romani chiamavano triclinio la stanza in cui pranzavano. Dopo la prima colazione e il pranzo di mezzogiorno si stendevano in tre letti, appoggiati col gomito sinistro intorno alla tavola per prendere i cibi con la destra libera. Affinché gli uomini illustri avessero un posto stabilito, c’erano tre letti: il medio, a cui attribuivano il massimo onore, quello più elevato e il più basso. Negli appartamenti più ricchi tutte le cose erano magnifiche. Nella credenza splendevano vasi d’argento e d’oro, i letti e la tavola da pranzo erano di legno molto pregiato; le volte a cassettoni e dorate risuonavano con cetre e c’erano splendide statue di giovani che tenevano (tenenti) nelle mani destre lampade ardenti affinché fornissero abbastanza luce ai banchetti notturni.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Gioinuso

Gioinuso Geek 116 Punti

VIP
Registrati via email