• Latino
  • Il pastorello bugiardo

    closed post
rossonera
rossonera - Eliminato - 12 Punti
Salva

numquam fidem mendaci homini tribuere debemus:id fabella docet.
Quidam puer,ovium custos,qui cotidie,prima luce,gregem suum ad pabulum agebat,olim,dum oves pascit,quod taedio afficiebatur,per iocum magna voce inclamare coepit:Auxilium mihi ferte,vos qui me auditis! adventant lupi famelici,qui oves meas vorabunt. stati pastores propinqui cum baculis pugionibusque concurrerunt sed nullum lupum invenerunt. tum puer:vobis gratias ago,-inquit-quod celeriter mihi subvenitis,sed lupi,postquam vocem meam adudiverant adventumque vestrum animadverterant,in silvam effugerunt.


Questa risposta è stata cambiata da carletta a. (09-04-13 12:26, 4 anni 3 mesi 13 giorni )
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100026 Punti
Salva
Non dobbiamo mai dare fiducia ad un uomo bugiardo: ciò insegna la favoletta.
Un bambino, custode di pecore, che ogni giorno, all'alba, portava il suo gregge al pascolo, un giorno, mentre pascolava le pecore, poiché si annoiava, per scherzo iniziò a chiamare a gran voce: "Aiutatemi, voi che mi sentite! Arrivano lupi famelici che divoreranno le mie pecore". Subito i pastori vicini accorsero con bastoni e pugnali ma non trovarono nessun lupo. Allora il bambino: "Vi ringrazio", - disse - perché siete subito venuti in mio aiuto, ma i lupi, dopo aver sentito la mia voce ed essersi accorti del vostro arrivo, sono fuggiti nel bosco".


:hi
rossonera
rossonera - Eliminato - 12 Punti
Salva
Grazie milleee :D
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di giugno
Vincitori di giugno

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email