dado94
dado94 - Ominide - 40 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti..ho cercato questa versione ovunque ma non la trovo...potreste darmi una mano? è: ASTUZIA DI CIRO

Cyrus,postquam Asiam subiecerat et universum Orientem in potestatem redegerat, scythis bellum indixit. (...........). Cyrus cognovit rem et per noctem ad castra revertit, Scythas ebrios cum reginae filio interfecit. (DA GIUSTINO)

Vi ringrazio in precedenza ^^
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
scrivila tutta per esteso

ciao dado94 :hi
dado94
dado94 - Ominide - 40 Punti
Rispondi Cita Salva
oook

Cyrus,postquam Asiam subiecerat et universum Orientem in potestatem redegerat, scythis bellum indixit.Tamyris, regina Scytharum, adventu hostium non territa est; permisit Cyrum exercitum suum trans flumen Oaxem ducere, putans sibi faciliorem esse pugnam intra regni sui terminos et hostibus fugam difficiliorem esse obiectu fluminis. Itaque Cyrus copias traiecit et castra posuit. Postero die, metum simulans, castra deseruit et vinum cibariaque abunde reliquit. Tum regina filium adulescentem cum tertia parte copiarum misit, ut hostem peteret. Ubi primum ad Cyri castra venit, ignarus rei militaris, adulescens, omissis hostibus, permisit milites insuetos vino usque ad ebrietatem se onerare. Cyrus cognovit rem et per noctem ad castra revertit, Scythas ebrios cum reginae filio interfecit.

Eccola qua =)
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Cyrus,postquam Asiam subiecerat et universum Orientem in potestatem redegerat, scythis bellum indixit.Tamyris, regina Scytharum, adventu hostium non territa est; permisit Cyrum exercitum suum trans flumen Oaxem ducere, putans sibi faciliorem esse pugnam intra regni sui terminos et hostibus fugam difficiliorem esse obiectu fluminis. Itaque Cyrus copias traiecit et castra posuit. Postero die, metum simulans, castra deseruit et vinum cibariaque abunde reliquit. Tum regina filium adulescentem cum tertia parte copiarum misit, ut hostem peteret. Ubi primum ad Cyri castra venit, ignarus rei militaris, adulescens, omissis hostibus, permisit milites insuetos vino usque ad ebrietatem se onerare. Cyrus cognovit rem et per noctem ad castra revertit, Scythas ebrios cum reginae filio interfecit.

Ciro, dopo che aveva sottomesso l'Asia e aveva ridotto in suo potere l'intero Oriente, dichiarò guerra agli Sciti. Tamiri, regina degli Sciti, non fu spaventata dall'arrivo dei nemici; permise che Ciro conducesse il suo esercito attraverso il fiume Oasse, pensando che per lei la battaglia all'interno dei confini del suo regno fosse più facile e che la fuga fosse più difficile per i nemici per l'opposizione del fiume. E così Ciro fece attraversare le (sue) truppe e pose l'accampamento. Il giorno seguente, fingendo timore, abbandonò l'accampamento e lasciò in abbondanza vino e cibarie. Allora la regina inviò il figlio adolescente con la terza parte delle truppe, per assalire il nemico. Non appena giunse all'accampamento di Ciro, inesperto dell'arte militare, il giovane, trascurati i nemici, concesse che i soldati, non abituati al vino, se ne riempissero fino all'ubriachezza. Ciro venne a conoscenza del fatto e durante la notte ritornò all'accampamento, uccise gli Sciti ubriachi col figlio della regina.

ciao dado94 :hi
dado94
dado94 - Ominide - 40 Punti
Rispondi Cita Salva
grz!! =)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email