19alexia97
19alexia97 - Habilis - 164 Punti
Salva
mi potete tradurre? grazie!!

Simonidi poetae cenanti apud Scopam Crannone in oppido Thessaliae nuntiaverunt duos iuvenes ad ianuam venisse magnopere rogantes ut continuo exire (da exeo). Egressus (=uscito), neminem (=nessuno) repperit ibi. Sed momento temporis triclinium conlapsum est (=crollò) et Scopam et omnes convivas oppressit. Quid (che cosa) locupletius (=di più ricco. Il secondo termine di paragone è espresso in ablativo) Simonidis felicitate, quam terra saeviens extinguere non valuit?
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100036 Punti
Salva
Al poeta Simonide, mentre cenava presso Scopa a Cranone, città della Tessaglia, annunciarono che erano giunti alla porta due giovani che chiedevano che uscisse immediatamente. Uscito, non trovò nessuno lì. Ma in un breve spazio di tempo (o 'in un istante') la sala da pranzo crollò e schiacciò Scopa e tutti i commensali. Che cosa c'è di più ricco della fortuna di Simonide, che la terra, infierendo, non riuscì ad estinguere?
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di luglio
Vincitori di luglio

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email