Patty simpaticonaxD
Patty simpaticonaxD - Ominide - 8 Punti
Salva
Latino Help please :)
Buonasera sono nuova qualcuno mi aiuta a tradurre queste frasi perche ho da fare una versione di 15 righe piu esercizi 15 ne ho fatti alcuni mentre gli altri no potete aiutarmi?:
1)Macedonum acies, torva sane et inculta, clipeis hastisque immobiles cuneos et conferta robora virorum testi. Macedones phalangem vocant, peditum stabile agmen: vir viro, armis arma conserta sunt.
2) Equitibus equisque tegumenti erant ex ferreis lamminis serie inter se conexis; equorum greges peditibus distributi sunt.
3)Ingens ruina equorum aurigarumque aciem compleverat: aurigae territos equos non regebant: equi crebra iactatione cervicum non iugum modo excusserant, sed etiam currus everterant; equi vulnerati interfectos trahebant. Paucae tamen evasēre quadriguae in ultimam aciem.
4)Inter omnes tamen Lacedemonios rex eminebat, non armorum modo et corporis specie, sed etiam magnitudine animi. Undique nunc comminus nunc eminus petebatur(era bersagliato) diuque alia tela clipeo excipiebat, corpore alia vitabat.
5)Barbari ingentem vim sagittarum infudēre ratibus. Iamque terrae rates applicabantur,cum acies clipeata consurgit et hastas certo ictu mittit e ratibus.
Grazie a chi traduce non ce la faccio piu con tutti questi compiti versioni piu esercizi lunghi ci sono altre 4 frasi che ho deciso di farli da sola sono queste un po' complicate sono al secondo anno di classico ma mon ce la faccio piu :( gra83 a chi aiuta mi servirebbero x domani entro le 16 grazie un bacione forte kiss
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 99862 Punti
Salva
1. Macedonum acies, torva sane et inculta, clipeis hastisque immobiles cuneos et conferta robora virorum tegit. Macedones phalangem vocant, peditum stabile agmen: vir viro, armis arma conserta sunt.
• L'esercito dei Macedoni, terribile e selvaggio, nasconde con scudi e lance schieramenti immobili e un nerbo compatto di uomini.


2. Equitibus equisque tegumenti erant ex ferreis laminis serie inter se conexis; equorum greges peditibus distributi sunt.
• I cavalieri e i cavalli avevano corazze di lamine di ferro unite in serie tra loro; ai fanti distribuite le mandrie di cavalli.


3. Ingens ruina equorum aurigarumque aciem compleverat: aurigae territos equos non regebant: equi crebra iactatione cervicum non iugum modo excusserant, sed etiam currus everterant; equi vulnerati interfectos trahebant. Paucae tamen evasēre quadriguae in ultimam aciem.
• Una grande strage di cavalli e di aurighi aveva riempito il campo: gli aurighi non governavano i cavalli terrorizzati: i cavalli non solo avevano fatto cadere a terra i cavalieri, ma avevano anche rovesciato i carri; i cavalli feriti trascinavano quelli uccisi. Tuttavia poche quadrighe arrivarono all'ultima schiera.


4. Inter omnes tamen Lacedemonios rex eminebat, non armorum modo et corporis specie, sed etiam magnitudine animi. Undique nunc comminus nunc eminus petebatur(era bersagliato) diuque alia tela clipeo excipiebat, corpore alia vitabat.
• Tuttavia tra tutti gli Spartani spiccava il re non solo per il tipo di armi e l'aspetto fisico, ma anche per la grandezza d'animo. Da ogni parte era bersagliato ora da vicino ora da lontano e respingeva con lo scudo alcune frecce, evitava col corpo gli altri.


5. Barbari ingentem vim sagittarum infudēre ratibus. Iamque terrae rates applicabantur, cum acies clipeata consurgit et hastas certo ictu mittit e ratibus.
Patty simpaticonaxD
Patty simpaticonaxD - Ominide - 8 Punti
Salva
Grazie mille :gratta :bounce :woot un bacione :*
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Antonio-P

Antonio-P Blogger 1954 Punti

VIP
Registrati via email