iMERDONE
iMERDONE - Sapiens - 471 Punti
Salva
Envadro:
Vetus oppidum et clarum in Arcadia Pallanteum fuit. Civitatis principatum Evander, Carmentis nymphae filius, tenebat, sed civibus invisus ob patris caedem, matris admonitu, domum reliquit et cum paucis comitibus exul ab Arcadia ad Italiam navigavit et in Latium pervenit. Ob singularem eruditionem atque scientiam litterarum brevi tempore in familiaritatem Fauni, Latinorum regis, intravit. Itaque rex summa cum benignitate non parvum agri modum hospiti Arcadi donavit. Tum Evander terram comitibus suis distribuit et domicilia aedificavit in propinquo monte, quem (acc. che) Pallantem appellavit (postea Romani moment Palatium dixerunt), ibique Pani, deo Arcadibus grato, fanum dedicavit. Evander multos annos medeste ac moderate regnavit et multa beneficia incolis Latii dedit: nam sementis usum docuit frugesque ostendit; primus in Italia iugum bubus imposuit; agrestium hominum mores mitigavit, quia legere et scribere docuit. Senex Aeneam benigne accepit et Troianis auxilio contra Latinos Pallantem filum cum militibus misit.

Mi servirebbe la Versione e/o Paradigmi.
20 Punti (Miglior Risposta).
Grazie, iMERDONE.

Questa risposta è stata cambiata da carletta a. (12-04-13 12:30, 3 anni 7 mesi 26 giorni )
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 99862 Punti
Salva
Evandro

Pallanteo fu un'antica e celebre città in Arcadia. Evandro, figlio della ninfa Carmenta, aveva il comando della città, ma inviso ai concittadini per l'uccisione del padre, su esortazione della madre, lasciò la patria e con pochi compagni navigò esule dall'Arcadia in Italia e arrivò in Lazio. Per la singolare erudizione e la conoscenza delle lettere in poco tempo entrò in un rapporto di profonda amicizia con Fauno, re dei Latini. Pertanto il re con somma benevolenza donò all'ospite Arcade un terreno non piccolo. Allora Evandro distribuì la terra ai suoi compagni e costruì abitazioni sul vicino colle, che chiamò Pallante (in seguito i Romani chiamarono il colle Palatino), e lì dedicò a Pan, dio caro agli Arcadi, un tempio. Evandro regnò con modestia e moderazione per molti anni e concesse molti benefici agli abitanti del Lazio: infatti insegnò la pratica della semina e mostrò i frutti; per primo in Italia impose il giogo ai buoi; mitigò i comportamenti degli uomini agresti, poiché insegno a leggere e a scrivere. Da anziano accolse benevolmente Enea e mandò in aiuto ai Troiani contro i Latini il figlio Pallante con i soldati.


Paradigmi:

- fuit: sum, es, fui, esse
- tenebat: teneo, es, tenui, tentum, tenere (II)
- reliquit: relinquo, is, reliqui, relictum, relinquere (III)
- navigavit: navigo, as, avi, atum, are (I)
- pervenit: pervenio, is, perveni, perventum, pervenire (IV)
- intravit: intro, as, avi, atum, are (I)
- donavit: dono, as, avi, atum, are (I)
- distribuit: distribuo, is, distribui, distributum, distribuere (III)
- aedificavit: aedifico, as, avi, atum, are (I)
- appellavit: appello, as, avi, atum, are (I)
- dixerunt: dico, is, dixi, dictum, dicere (III)
- dedicavit: dedico, as, avi, atum, are (I)
- regnavit: regno, as, avi, atum, are (I)
- dedit: do, das, dedi, datum, dare (I)
- docuit: doceo, es, docui, doctum, docere (II)
- ostendit: ostendo, is, ostendi, ostentum, ostendere (III)
- imposuit: impono, is, imposui, impositum, imponere (III)
- mitigavit: mitigo, as, avi, atum, are (I)
- legere: lego, is, legi, lectum, legere (III)
- scribere: scribo, is, scripsi, scriptum, scribere (III)
- docuit: guarda sopra
- accepit: accipio, is, accepi, acceptum, accipere (III)
- misit: mitto, is, misi, missum, mittere (III)


:hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Suzy90

Suzy90 Moderatore 8654 Punti

VIP
Registrati via email