• Latino
  • è una versione di latino..x favore...

frà93
frà93 - Sapiens Sapiens - 883 Punti
Rispondi Cita Salva
scusate ragazzi ma nn mi funziona il forum di latino e dato ke è urgentissima vi pregerei di tradurre qst versione...ho provato a girare su internet ma a me serve qst cè qll piu famosa ma nn va bene xk ha lo stesso significato ma nn centra a niente...quindi x favore aiutoooo....vi pregooo..

PAUSANIA
Pausanias Lacedaemonius magnus homo, sed varius in omni genere vitae fuit: nam ut virtutibus eluxit, sic vitiis est obrutus. Huius illustrissimum est proelium apud Plataeas.Namque cum Pausanias Graecorum dux esset , Mardonius, satrapes regius, natione Medus, regis gener , in primis omnium Persarum et manu fortis et consilii plenus, cum exercitu ingenti et magno numero peditum atque equitum haud ita magna manu Greciae fugatus est, eoque ipse dux cecidit in proelio. Post illam victoriam plurima miscere coepit et maiora concupiscere. is enim ex praeda tripodem aureum Delphis posuit epigrammate inscripto:" Pausanie ductu barbari apud Plataeas deleti sunt.Huius victoriae Pausanias Apollini donum dedit." Hos versus Lacedaemonii exsculpserunt et scripserunt nomina earum civitatum, quarum(delle quali) auxilio Persae erant victi.

grazie in anticipo...vi prego
Scoppio
Scoppio - Mito - 26022 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie per averlo spostato Issima!

Ecco la versione, tradotta da SuperGaara:

Pausania fu un grande personaggio spartano, ma incoerente in ogni genere di vita: infatti così come brillò per qualità, fu sommerso di difetti. Di costui è famosissimo il combattimento presso Platea. Infatti sotto il suo comando Mardonio, satrapo regio, medo di nazionalità, genero del re, tra i primi di tutti i Persiani sia forte di mano che pieno di saggezza, con duecento migliaia di fanti, che aveva scelto singolarmente, e venti [migliaia] di cavalieri fu messo in fuga da una non così grande squadra della Grecia, ed in quel combattimenti lo stesso comandante cadde. Insuperbito da tale vittoria cominciò a combinare moltissime cose e desiderarne maggiori. Ma soprattutto fu rimproverato in questo, che dal bottino di guerra avendo posto a Delfi un tripode d’oro con un epigramma scritto, in cui c’era questo concetto: che con la sua guida i barbari presso Platea erano stati cancellati, ed a motivo di quella vittoria aveva dato ad Apollo quel dono.

:hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email