• Latino
  • è mlt urgente vi prego traducete

    closed post best answer
veriiiiiiiiiiii
veriiiiiiiiiiii - Ominide - 43 Punti
Salva
in ripas fluminis antiqua proceraque quercus eminebat;circa erant humiles iunci lentaeque harundines. olim ingens tempestas coorta est et vehemntes venti omnes arbores fruticesque agitaverunt: iunci et harundines capita reclinabant pro vi cursuque ventorum, sed sed quercus immota stabat. mox autem ventorum impetu quercus rami quassati sunt ac fracti, denique tota arbor eradicata est. quercus magno strepitu in flumen corruit et dum undae truncum trahunt misera arbor flebat et iuncis harundinibusque dicebat:" ego magna et furti sunt, tamen tempestatis robori cedo; vos autem ventorrum impetum sustinetis, tamen tenues mollesque estis". et illi contra:" tu cum ventis tempestatibusque pugnare vis, quare vinceris et decidis; nos autem in tempestate ramos flectimus et post turbinem capita rursus erigimus"
strangegirl97
strangegirl97 - Genius - 11137 Punti
Salva
Senti...vorresti provare prima tu? :) Non è difficilissima come versione, pensa che sono riuscita a farla io che vado al liceo linguistico, dove il latino si studia pochissimo! ;) Ti posto i primi righi, fino ad "agitaverunt" per darti una spintarella! ;)

Sulle sponde del fiume si elevava una quercia alta ed antica; intorno c'erano dei bassi giunchi e delle flessibili canne. Una volta scoppiò una violenta tempesta e i venti impetuosi agitavano tutti gli alberi e i cespugli.

Ora prova a continuare tu, quando avrai finito la correggeremo insieme. ;) Lo faccio perché credo che se hai difficoltà debba prima fare un tentativo tu stessa e dimostrarmi di averci provato, altrimenti se leggi il testo già tradotto difficilmente capirai che cosa hai sbagliato, mentre così invece posso spiegarti i diversi errori. :)
veriiiiiiiiiiii
veriiiiiiiiiiii - Ominide - 43 Punti
Salva
ti scrivo qui come l'ho tradotta io: correggimi se ho sbagliato: i giunchi e le canne reclinavano capita? a seconda dell'andamento del vento, ma la quercia stava fissa. ma poi i rami della quercia vengono scossi dal forte vento e vengono rotti, infine tutto l'albero è rotto. la grande quercia corre nel pieno fiume e mentre le onde trascino il tronco, il povero albero piangeva e la canna diceva al giunco io sono grande e forte tuttavia cedo la forza alla tempesta voi pero sostenete sia il vento sia la tempesta tuttavia siete dolci e tenui. e quelli contra?? tu quando il vento e la tempesta combattere contro voi perciò vincerete e deciderete noi poi piegheremo i rami alla tempesta e dopo ( ultima frase nn sono riuscita) ! Per favore qualcuno mi riesce a spiegare gli eventuali errori?!
strangegirl97
strangegirl97 - Genius - 11137 Punti
Salva
I giunchi e le canne reclinavano capita? a seconda dell'andamento del vento.

"Capita" significa in questo caso "cime, sommità" e deriva da "caput, capitis".

ma la quercia stava fissa.

Io direi "restava immobile", giusto per migliorare un po' la forma. ;)

ma poi i rami della quercia vengono scossi dal forte vento e vengono rotti

Attenzione! "Quassati sunt ac fracti" è un passivo al perfetto! Infatti noti che c'è un participio perfetto (quassati) e il verbo essere al presente indicativo. Quindi lo devi tradurre con "vennero scossi e rotti".

Inoltre "ventorum impetu" l'ho tradotto con "dalla furia dei venti", perché "ventorum" è genitivo plurale. Diciamo che la tua non va male come traduzione, io ho preferito seguire quella letterale. :) E' solo per precisare.

infine tutto l'albero è rotto.

Stesso discorso. "Eradicata est" è un passivo perfetto, lo devi tradurre con "venne sradicato".

la grande quercia corre nel pieno fiume

Analizziamo la frase latina.
Quercus magno strepitu in flumen corruit

corruit = verbo "corruo, is, corrui, corruere", 3a coniug., modo ind., tempo perf., 3a pers. sing., pred. verb. = cadde

quercus = nom. sing. di "quercus, us", 4a decl., nome femm., sogg. = la quercia

magno strepitu = abl. sing. del masch. di "magnus, a, um", attrib. + abl. sing. di "strepitus, us", 4a decl., nome masch. = complemento di modo = con grande fragore

in flumen = prep. "in" + acc. sing. di "flumen, fluminis", compl. di moto a luogo = nel fiume

"Corruo" è quello che nelle lingue si chiama "falso amico", perché non significa "correre", ma bensì "precipitare, cadere".

Inoltre "magno" non può concordare con "quercus", perché "quercus" è femminile, quindi non puoi tradurre con "la grande quercia".

Infine ricorda la struttura del complemento di modo: se è composto solo da un nome si forma con cum + ablativo (cum strepitu), mentre se c'è anche un attributo si rende con l'ablativo semplice o il cum frapposto (magno strepitu o magno cum strepitu).

Traduzione corretta:La quercia cadde nel fiume con grande fragore


mentre le onde trascinano il tronco.

Occhio! E' vero che "dum" in latino vuole un verbo al presente indicativo quando significa "mentre", ma proprio per questo in italiano devi tradurre il verbo nel tempo che si concorda con le frasi precedenti. Le frasi precedenti avevano tutte verbi al passato ("vennero scossi", "vennero rotti", "venne sradicato", ricordi?), perciò il tempo giusto qui sarebbe l'imperfetto, "trascinavano".

e la canna diceva al giunco.

Analizziamo la frase latina.
et iuncis harundinibusque dicebat

dicebat = verbo "dico, is, dixi, dictum, dicere", 3a coniug., modo ind., tempo imperf., 3a pers. sing., pred. verb. = diceva

iuncis = dat. plur. di "iuncus, i", 2a decl., nome masch., compl. di termine = ai giunchi

harundinibusque = dat. plur. di "harundo, harundinis", 3a decl., nome femm., compl. di termine + part. encl. "que" = e alle canne.

Manca un nominativo singolare...ma allora qual è il soggetto? Mi pare ovvio, è "quercus".

Inoltre cerchiamo di capire che cos'è quel "que"! :)
Per tradurre la congiunzione "e" in latino esistono diversi modi. Ci sono ben tre congiunzioni che la traducono in latino, "et", "atque" ed "ac". In alternativa c'è il "que", che è una particella enclitica, cioè che viene aggiunta alla fine di una parola, come nel caso che abbiamo analizzato prima. Ed ecco svelato il mistero! :)


Traduzione corretta: "e diceva ai giunchi e alle canne".

io sono grande e forte tuttavia cedo la forza alla tempesta
Occhio anche qui!

robori = dat. sing. di "vis, roboris", compl. di termine = alla forza

tempestatis = gen. sing. di "tempestas, tempestatis", compl. di specif. = della tempesta.

Traduzione corretta: "Io sono grande e forte, tuttavia cedo alla forza della tempesta."

voi pero sostenete sia il vento sia la tempesta
Attenzione anche a questa frase:
vos autem ventorum impetum sustinetis,

impetum = acc. sing. di "impetus, us", compl. ogg. = la potenza

ventorum = gen. plur. di "ventus, i", compl. di specif. = dei venti.

Traduzione corretta: "voi però affrontate la potenza dei venti" (affrontare è più corretto)

tuttavia siete dolci e tenui.

"Tamen" ad essere precisi significa "anche se","nonostante", "sebbene". Ricorda che se traduci con queste ultime due parole devi usare il congiuntivo. Esempio: "sebbene siate piccoli e cedevoli" (come termini vanno meglio secondo me, rendono meglio il significato).

Quel "contra" non sapevo benissimo neppure io come tradurlo, alla fine ho messo "in risposta", perché si tratta di un dialogo.


Ti faccio l'analisi dell'ultima parte.
tu cum ventis tempestatibusque pugnare vis, quare vinceris et decidis; nos autem in tempestate ramos flectimus et post turbinem capita rursus erigimus

Tu cum ventis tempestatibusque pugnare vis,
pugnare vis = verbo "pugno, as, avi, atum, are", 1a coniug., modo inf., tempo pres. + verbo "volo, vis, volui, velle", modo ind., tempo pres., 2a pers. sing., pred. verb. = vuoi combattere

tu = nom. di "tu", pron. pers. sogg., 2a pers. sing. = tu

cum ventis tempestatibusque = prep. "cum" + abl. plur. di "ventus, i" + abl. plur. di "tempestas, tempestatis" + partic. encl. "que" = con i venti e con le tempeste.

Traduzione corretta: Tu vuoi combattere con i venti e le tempeste,

quare vinceris et decidis.
vinceris = verbo "vinco, vincis, vici, victum, vincere", 3a coniug., modo ind., tempo pres., 2a pers. sing., forma passiva = sei sconfitto

et = congiunzione = e

decidis = verbo "decido, is, decidi, decidere", 3a coniug., modo ind., tempo pres., 2a pers. sing. = soccombi

quare = cong. = perciò

Traduzione corretta: perciò sei sconfitto e soccombi.

"nos autem in tempestate ramos flectimus"
flectimus = verbo "flecto, flectis, flexi, flexum, flectere", 3a coniug., modo ind., tempo pres., 1a pers. plur., pred. verb. = pieghiamo

nos = nom. di "nos", pron. pers. sogg., 1a pers. plur. = noi

ramos = acc. plur. di "ramus, i", 2a decl., nome masch., compl. ogg. = i rami

in tempestate = prep. "in" + abl. sing. di "tempestas, tempestatis", compl. di tempo = durante una tempesta

autem = cong. = invece

Traduzione corretta: noi invece durante una tempesta pieghiamo i rami

et post turbinem capita rursus erigimus.
erigimus = verbo "erigo, is, erexi, erectum, erigere", 3a coniug., modo ind., tempo pres., 1a persona plur. = alziamo

(nos) = sogg. sott.

capita = acc. plur. di "caput, capitis", 3a decl., nome neutro, compl. ogg. = le cime

post turbinem = prep. "post" + acc. sing. di "turbo, turbinis", 3a decl., nome masch., compl. ogg. = dopo la bufera

rursus = avv. = di nuovo

et = cong. = e

Traduzione corretta: e dopo la bufera alziamo di nuovo le cime.

Se c'è qualcosa che non hai capito chiedi pure. ;)

Aggiunto 7 minuti più tardi:

Aggiungo qualche consiglio per una versione perfetta! ;)
1. Studia attentamente la grammatica e fai tanti esercizi. Può essere utile fare degli schemi, specie quando ci sono concetti con cui puoi confonderti.

2. Quando inizi a tradurre cerca innanzitutto la proposizione principale dal periodo. Una volta trovata la principale inizia a fare l'analisi dal verbo, poi cerca il soggetto e i complementi. Segui lo stesso procedimento anche per le altre frasi. Viste le tue difficoltà ti consiglio di fare sempre l'analisi come ho fatto io nella mia risposta. Quando sarai abbastanza abile potrai farne a meno. ;)

3. Una volta terminato di tradurre rileggi il testo in italiano della versione. Ha un senso o c'è qualche punto in cui qualcosa non quadra? In quest'ultimo caso ricontrolla attentamente l'analisi.

4. Vuoi migliorare la forma della tua versione? Dopo aver finito la brutta copia cerca sul dizionario di latino le parole latine che vorresti rendere meglio e scegli la traduzione italiana che si adatta di più, oppure trova un sinonimo. Di solito durante i compiti in classe faccio questo dopo aver finito la brutta copia, la prima cosa da fare è tradurre letteralmente la versione in modo che abbia un senso, la forma viene sempre dopo! ;)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Daniele

Daniele Blogger 27610 Punti

VIP
Registrati via email