Principes802
Principes802 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
per favore aiutatemi questa volta con questa versione è importante!!

I giovinetti Cleobi e Bitone meritarono una grandissima fama a causa della loro devozione. La loro madre era una sacerdotessa di Giunone Argiva e in giorni prestabiliti veniva condotta con un carro al tempio della dea per compiere sacrifici. Un giorno, poichè i buoi erano nei campi, i figli stessi trainarono il carro della madre fino al tempio. Grande fu l'ammirazione della gente e tutti si complimentarono con la madre, poichè aveva figli tanto bravi. Ma la madre pregò Giunone che conducesse come ricompensa ai figli per la loro devozione ciò che fosse piu' desiderabile per gli uomini. Allora essi, essendosi abbandonati al sonno per la stanchezza, esalarono l'anima. Infatti nulla è meglio per i mortali di una bella morte dopo una vita onesta. La vita stessa è piena di miserie e di affanni.

Grazie mille a chi mi risponderà!
marco s
marco s - Genius - 39930 Punti
Rispondi Cita Salva
devi tradurla in latino?
alicia
alicia - Sapiens Sapiens - 881 Punti
Rispondi Cita Salva
ma no..:dontgetit
cmq anche se io non ho mai tradotto versioni dal latino ho provato a fare le prime due frasi:
Pueri Cleobis et Bito paraverunt maximam famam ob suorum fidelem animum. Eorum mater erat sacerdos Iuniona Argiva et diebus dictis ducebatur vehiculo ad deae templum confectum (questo è un supino con valore finale.. l'hai fatto?) sacrificia.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Ti metto la traduzione che ho fatto io, ma non ti assicuro la correttezza perchè non ho mai fatto prima d'ora una versione dall'italiano al latino!

I giovinetti Cleobi e Bitone meritarono una grandissima fama a causa della loro devozione. La loro madre era una sacerdotessa di Giunone Argiva e in giorni prestabiliti veniva condotta con un carro al tempio della dea per compiere sacrifici. Un giorno, poichè i buoi erano nei campi, i figli stessi trainarono il carro della madre fino al tempio. Grande fu l'ammirazione della gente e tutti si complimentarono con la madre, poichè aveva figli tanto bravi. Ma la madre pregò Giunone che conducesse come ricompensa ai figli per la loro devozione ciò che fosse piu' desiderabile per gli uomini. Allora essi, essendosi abbandonati al sonno per la stanchezza, esalarono l'anima. Infatti nulla è meglio per i mortali di una bella morte dopo una vita onesta. La vita stessa è piena di miserie e di affanni.

Pueri Cleobis atque Bito maximam famam propter eorum pietatem meruerunt. Eorum mater Iunonis Argivae sacerdos erat et certibus diebus ea cum plaustro in deae templum ducebatur ut ea sacrificium faciat. Olim, cum boves in agris essent, filii ipsi matris plaustrum usque ad templum traxerunt. Magna fuit gentis admiratio et omnes matri gratulati sunt, quia ea filii tam optimi habebat. Sed mater oravit Iunonem ut duxerit velut praemium filiis eorum pietate quod hominibus optabilium fuisse. Tam ei, cum somno propter fatigationem se traduissent, animam efflaverunt. Nam nihil est melior mortalibus quam pulchra morte post vitam probam. Vita ipsa est plena inopiarum atque curarum.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Gioinuso

Gioinuso Geek 101 Punti

VIP
Registrati via email