• Latino
  • ....cerco versione di Livio

    closed post
Clauuu
Clauuu - Erectus - 130 Punti
Rispondi Cita Salva
salve sto ccercando la versione di Livio: Lucrezia
inizia così:

Dum Ardea a Romanis obsidebatur, in castris interdum iuvenes otium conviviis comisationibusque terebant.

Se riusciste a trovarla mi fareste un piacere enorme!!grazie milleeeeee=)
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Non trovo nulla... mi dispiace tantissimo.. posta il testo vedremo di tradurla!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho trovato solo questo, vedi se ti aiuta:

Virtù di una moglie eroica

Lucretia, Collatini uxor, maesta quia a Sexto Tarquinio stuprata erat, nuntium Romam ad patrem Ardeamque ad virum misit, ut cum singulis fidelibus amicis adirent, quod res atrox facta erat. Sp. Licretius cum P. Valerio, Conlatinus cum L.Bruto venit. Lucretiam sedentem maestam in cubiculo inveniunt. Adventu suorum lacrimae obortae sunt, quaerentique viro: <Satin salve?>, <Minime - inquit. -Quid enim salvi est mulieri amissa pudicitia? Vestigia viri alieni, Conlatine, in lecto sunt tuo; ceterum corpus est tantum violatum, animus insons et amor meus soli tibi est: mors testis erit. Sed date dexteras fidemque haud impune adultero fore>. Dant omnes fidem. Consolantur aegram: adfirmant mentem peccare, non corpus, et unde consilium afuerit culpam abesse. <Videte - inquit - quid illi debeatur: ego me, etsi peccato absolvo, supplicio liberare nolo, nec ulla deinde impudica uxor Lucretiae exemplo vivet.> Cultrum quem sub veste abditum habebat, eum in corde defigit, prolapsaque in vulnus periit.

La povera Lucrezia, moglie di Collatino, poichè venne violentata da Sesto Tarquinio, mandò un nunzio a Roma dal padre e ad Ardea all'uomo, affinchè giungessero con dei singoli fedeli amici, per il fatto atroce che era avvenuto. Sp. Lucrezio venne con Valerio, Collatino con L. Bruto. Trovarono Lucrezia nella stanza che sedeva triste. All'arrivo dei suoi iniziò a piangere, all'uomo che chiedeva "Stai bene?" disse " Come può una donna che ha perso la sua pudicizia essere salva? I segni di un uomo sconosciuto, o Collatino, sono nel tuo letto; il corpo è tanto violato, l'animo innocente e il mio amore è solo per te. La morte sarà triste. Ma datevi le destre e questa fiducia impunemente all'adultero". Tutti giurarono. Consolarono la povera : confermarono che è la mente a peccare, non il corpo e per questo decisero che la colpa era presente. "Vedete - disse - ciò che a quello è dovuto: io. sebbene assolvo il peccato, non voglio liberarmi dalla pena, affinchè nessuna donna impudica viva nell'esempio di Lucrezia". Aveva un pugnale sotto la veste che indossava, lo piantò nel cuore, e morì (cerca prolapsa) nella ferita.
Traduzione di un'altra versione su Lucrezia

"La vita militare al campo, come avviene in una guerra più lunga che aspra. dava luogo a licenze abbastanza frequenti, tuttavia più per gli ufficiali che per i soldati. I giovani della famiglia regia, ad esempio, passavano il tempo in conviti e in baldorie. Per caso, mentre gozzovigliavano presso Sesto Tarquinio, e insieme con loro pranzava anche Collatino Tarquinio figlio di Egerio, il discorso cadde sulle mogli. Ciascuno elogiava ardentemente la propria; e si accese una disputa. Collatino disse che non c'era bisogno di parole: si poteva accertare nello spazio di poche ore quanto sopravanzasse le altre la sua Lucrezia. "Perché, giovani vigorosi come siamo, non montiamo a cavallo e non andiamo di persona a vedere il comportamento delle nostre donne? La prova più manifesta sarà data da quanto apparirà ai nostri occhi all'arrivo improvviso del marito". Erano caldi di vino; e tutti gridano "Andiamo!". A spron battuto volano a Roma. Vi giungono al primo cader delle ombre; di là proseguono per Collazia; dove trovano Lucrezia non come le regie nuore, che avevano veduto passar con le amiche il tempo in dissoluti banchetti, ma seduta nel mezzo dell'atrio, a notte inoltrata, intenta a filare la lana fra le ancelle veglianti operose. In quella gara della virtù femminile la vittoria fu di Lucrezia. Ella accolse gentile il sopraggiunto marito e i Tarquinii. Il marito vincitore invita i giovani regii gaiamente a cena. E là una trista brama invase Sesto Tarquinio di violentare Lucrezia: la bellezza e la mirabile castità lo eccitavano. Ma intanto da quel notturno divertimento giovanile essi tornarono al campo.
Trascorsi pochi giorni, Sesto Tarquinio ad insaputa di Collatino, con un solo compagno, andò a Collazia. Qui fu cortesemente ricevuto, tutti ignorando il suo proposito; e poi che dopo la cena fu introdotto nella camera degli ospiti, arso d'amore, quando tutto gli parve abbastanza sicuro all'intorno e tutti erano immersi nel sonno, si recò, con una spada in pugno, presso Lucrezia dormiente; e premendo con la mano sinistra il seno della donna, disse: "Taci, Lucrezia; sono Sesto Tarquinio, ho in mano la spada; se gridi, ti uccido". E mentre la donna, destatasi di soprassalto atterrita, vedeva ogni soccorso impossibile e soltanto la morte sopra di sé, Tarquinio le svelava il proprio amore, la pregava, univa alle preghiere minacce, agitava in tutti i modi l'animo della donna. E come la vedeva ostinata nel respingerlo e neppure piegarsi al terrore della morte, aggiunse al terrore l'infamia: disse che avrebbe messo accanto a lei morta uno schiavo nudo strangolato, perché si credesse ch'era stata uccisa nell'ignominia di turpe adulterio. Poi che la libidine aveva quasi a forza vinto col terrore l'ostinata pudicizia e Tarquinio era partito fiero dell'espugnato onore della donna, Lucrezia, dolente per la grande sventura, mandò un messaggero medesimo al padre in Roma e al marito in Ardea perché venissero a lei coi loro amici più fidi; cosi era da farsi e sùbito: era accaduta una cosa atroce. Spurio Lucrezio venne con Publio Valerio figlio di Voleso, Collatino con Lucio Giunio Bruto, insieme al quale era stato casualmente incontrato ritornando a Roma dal messaggero della moglie. Trovarono Lucrezia turbata, seduta nella camera da letto. All'arrivo dei suoi proruppe in lacrime; e al marito che le chiedeva "Stai bene?", "No", disse; "come può star bene una donna che ha perduto la pudicizia? Nel tuo letto, Collatino, ci sono tracce di un altro uomo. Ma solo il corpo è stato violato, l'animo è innocente; lo attesterà la morte. Ma datemi le destre e giurate che l'adultero sarà punito. Sesto Tarquinio è quello che, nemico in parvenza di ospite, qui, la scorsa notte, armato, si è preso un godimento per me e per lui funesto, se voi siete uomini". Tutti giurarono uno dopo l'altro; consolarono la dolente riversando la colpa da lei violata sull'autore del delitto: dissero che non il corpo, ma l'animo pecca e che dove manca il consenso non esiste colpa. "Voi", ella disse, "vedrete quale pena a lui si convenga; io, benché mi senta assolta dal peccato, non mi libero dalla pena. Nessuna donna vivrà impudica dopo l'esempio di Lucrezia". E il pugnale, che teneva celato sotto la veste, immerge nel cuore e cade morente sulla ferita. Alte grida mandano il marito e il padre".
Clauuu
Clauuu - Erectus - 130 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille a tutti!!!!!!!!!!!!!!!Ecco il testo completo:

LUCREZIA:
Dum Ardea a Romanis obsidebatur, in castris interdum iuvenes otium conviviis comisationibusque terebant. Olim mentio de uxoribus incidit, et omnes suas uxores miris modis laudabant.Tum Collatinus dixit:"Lucretia mea certe omnes ceteras praestat, nec verbis egeo". Itaque iuvenes equos conscenderunt et Romam, ad uxores, avolaverunt: omnes mulieres invenerunt in convivio, dum cum aequalibus tempus terebant. Pergum inde Collatiam, ubi Collatinus habitabat: Lucretia, dedita lanae, inter ancillas in medium aedium sedebat. Propter spectatam castitatem, muliebris certaminis victoria penes Lucretiam fuit.Tum quidem a nocturno ludo, iuvenes in castra remeant

grazie ancora!!!!!!=)=)mi siete di grande aiuto!!!
darkgiu
darkgiu - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
serve anke a me è ugualissssssssssssima! ! !
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email