• Latino
  • aiutoooo!! altre versioni..

    closed post
giadinas
giadinas - Habilis - 220 Punti
Rispondi Cita Salva
non riesco a trovare la traduzioni su internet, non è k qlcn ha voglia di tradurmele?!

CAMILLO E IL MAESTRO DI SCUOLA

Dum M. Furius Camillus oppidum Falerios obsidet, ludi magister multos generosos pueros extra oppidum secum eduxit, velut ambulandi gratia (come per fare una passeggiata). Inde ineptis verbis iter (il cammino, acc.) produxit, et paulatim inter vigilias ac denique in castra Romanorum discipulos duxit atque Camillo trdidit. Magnum praemium ob id a Romanis sperabat, nam tacite secum dicebat: "Si filios magistratuum Faliscorum Romanis tradam, tum ii indutias statim petent et Romanas copias intra moenia (le mura, acc.) oppidi accipient". Sed Camillus perfidiam ac dolum eius improbavit et: "Arma, inquit, non adversum inermos, sed adversum inermos, sed adversum armatos Romani sumunt"; deinde perfidum magistrum nudatum pueris tradidit, virgasque eis dedit. Pueri eum verberabant, dum in oppidum Romani expugnare non potuerant, beneficio magis quam (più che) armis victi, portas Romanis aperuerunt.



LA PRESA DI TROIA

Quoniam nec arma Graecorum, nec penuria cibariorum constantiam populi Troiani vicerant, Graeci victoriam, quam armis non obtinuerant, insidiis sibi paraverunt. Simulaverunt se domum redire et in ora magnum equum ligneum reliquerunt, cuius ampla alvus multos et strenuos viros celabat. Vana verba et mendacia Sinonis, falsi perfugae Graeci, qui inimicitiam cum Ulixe et fugam e castris Graecorum simulaverat, credulos Troianorum animos moverunt. Ob dolosa consilia Sinonis, Troiani equum in oppidum induxerunt, quia deorum donum putabant, et sacris caerimoniis et epulis finem diuturni belli celebraverunt.
Postquam noctu Sinon furtim alvum equi aperuit, Graeci ex latebris descenderunt, oppidum intraverunt et incendio deleverunt.


LA GUERRA CON GLI EQUI

Potentia Romanorum admodum creverat et nonnulli populi foedera cum iis fecerant. Aequi autem foedus fregerunt quod priore anno fecerant et incursionem in agrum Latinum fecerunt, plenique praedae in monte Algido castra posuerunt. In ea castra legati Romani venerunt et Aequis iniurias obiecerunt, quas populo Romano fecerant. Tum Gracchus, Aequorum imperator, arroganter respondit: "Mndata senatus ad quercum dicite; ego alia interim facia". Quercus enim magna illo loco imminebat. Tum ex legatis unus:"O sacra arbor, inquit, et dei omnes, audite foedus ab Aequis ruptum, nobisque adeste cum mox armis poenas ab eis repetemus".
Romam ut revenerunt legati, senatores consilium habuerunt. Alter consul in Algidum contra Gracchum exercitum movit.
Consul Romanus, ut ad montem pervenit, haud procul ab hostibus castra posuit, sed vim hostium timuit et castris se tenebat. Quod ubi senserunt hostes, crevit ex pavore alieno, ut solet, audacia, et nocte Romanorum castra appugnaverunt. Postquam autem vis eorum parum profuit, postero die castra Romana undique circumdederunt. Sed quinque equites Romani Romam fugerunt, et obsidionem nuntiaverunt: consul circumcludabatur et magnum periculum ei eiusque copiis imminebat, Romae quoque salus dubia erat. Tum senatores Lucium Quintum Cincinnatum, clarum strenuumque virum, dictatorem fecerunt.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Camillo e il maestro di scuola

Dum M. Furius Camillus oppidum Falerios obsidet, ludi magister multos generosos pueros extra oppidum secum eduxit, velut ambulandi gratia (come per fare una passeggiata). Inde ineptis verbis iter (il cammino, acc.) produxit, et paulatim inter vigilias ac denique in castra Romanorum discipulos duxit atque Camillo tradidit. Magnum praemium ob id a Romanis sperabat, nam tacite secum dicebat: "Si filios magistratuum Faliscorum Romanis tradam, tum ii indutias statim petent et Romanas copias intra moenia (le mura, acc.) oppidi accipient". Sed Camillus perfidiam ac dolum eius improbavit et: "Arma, inquit, non adversum inermos, sed adversum armatos Romani sumunt"; deinde perfidum magistrum nudatum pueris tradidit, virgasque eis dedit. Pueri eum verberabant, dum in oppidum ducunt. Statim Falisci, quorum oppidum Romani expugnare non potuerant, beneficio magis quam (più che) armis victi, portas Romanis aperuerunt.

Mentre M. Furio Camillo assediava la città di Faleri, un maestro elementare condusse con sé dei nobili bambini fuori dalla città, come per fare una passeggiata. Poi presentò il cammino con inopportune parole, e a poco a poco condusse gli alunni tra le sentinelle e infine nell’accampamento dei Romani e li consegnò a Camillo. Per questo sperava in un grande premio dai Romani, infatti diceva tra sé e sé in silenzio: “Se avrei consegnato ai Romani i figli dei magistrati Fallisci, allora loro chiederanno subito una tregua e faranno entrare le truppe Romane dentro le mura della città”. Ma Camillo disapprovò la sua perfidia e il suo inganno e disse: ”I Romani prendono le armi non contro i disarmati, ma contro gli armati”; quindi consegnò il perfido maestro denudato ai bambini, e diede loro dei bastoni. I ragazzi lo percossero, mentre lo conducevano in città. Subito i Falisci, la cui città i Romani non avevano potuto espugnare, vinti con il beneficio più che con le armi, aprirono le porte ai Romani.
Hai sbagliato a scrivere l'ultima frase del testo latino della versione, fortuna che ho il tuo stesso libro e l'ho guardato dal mio. Quando inserisci dei testi, ricontrollali sempre...altrimenti come faccio a tradurli!!!
giadinas
giadinas - Habilis - 220 Punti
Rispondi Cita Salva
per intanto grazie 1000!!!! cm fai ad essere cs' bravo?!?!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Studio e faccio esercizi...quello che tanti invece non fanno :lol!!!
giadinas
giadinas - Habilis - 220 Punti
Rispondi Cita Salva
io vado abbastanza bene in latino, solo k m hanno dato 15 versioni x le vacanze e non avevo voglia d farle tutte..
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Adesso sto facendo la seconda versione, quella della presa di Troia. Ma comunque sono molto facili, le dovresti tradurre anche tu agevolmente visto che vai bene in latino.
giadinas
giadinas - Habilis - 220 Punti
Rispondi Cita Salva
ne sto facendo altre.. il fatto è k ho mlt compiti e un debito x cui devo studiare tantissimo e non ce la faccio proprio a fare tutto.. qualcosa voglio finirlo prima di andare in vacanza..
cmq, grazie 1000!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Fatta la seconda:

La presa di Troia

Quoniam nec arma Graecorum, nec penuria cibariorum constantiam populi Troiani vicerant, Graeci victoriam, quam armis non obtinuerant, insidiis sibi paraverunt. Simulaverunt se domum redire et in ora magnum equum ligneum reliquerunt, cuius ampla alvus multos et strenuos viros celabat. Vana verba et mendacia Sinonis, falsi perfugae Graeci, qui inimicitiam cum Ulixe et fugam e castris Graecorum simulaverat, credulos Troianorum animos moverunt. Ob dolosa consilia Sinonis, Troiani equum in oppidum induxerunt, quia deorum donum putabant, et sacris caerimoniis et epulis finem diuturni belli celebraverunt. Postquam noctu Sinon furtim alvum equi aperuit, Graeci ex latebris descenderunt, oppidum intraverunt et incendio deleverunt.

Poiché né le armi dei Greci, né la mancanza di viveri avevano vinto la costanza del popolo Troiano, i Greci prepararono con l’inganno la vittoria, che non avevano ottenuto con le armi. Simularono di ritornare in patria e lasciarono nella costa un grande cavallo di legno, il cui ampio ventre nascondeva molti uomini valorosi. Con le parole ingannatrici e le illusioni di Sinone, falso disertore dei Greci, che aveva simulato l’inimicizia con Ulisse e la fuga dall’accampamento dei Greci, turbarono gli animi ingenui dei Troiani. A causa dei consigli ingannatori di Sinone, i Troiani fecero entrare il cavallo in città, poiché lo reputavano un dono degli Dei, celebrarono la fine della lunga guerra sia con cerimonie sacre che con banchetti. Dopo che di notte Sinone aprì furtivamente il ventre del cavallo, i Greci discesero dal nascondiglio, entrarono in città e la distrussero con un incendio.
giadinas
giadinas - Habilis - 220 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie!!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Prego ;)
giadinas
giadinas - Habilis - 220 Punti
Rispondi Cita Salva
scusate se chiedo.. qualcuno riesce a tradurmi la terza versione k ho scritto?! please...
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Sei proprio inaccontentabile...mi dispiace, ma non ce la faccio a tradurtela!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
nRT

nRT Moderatore 2787 Punti

VIP
Registrati via email