• Latino
  • Aiuto vi pregooo URGENTISSIMOOO!!!

    closed post best answer
excellent
excellent - Erectus - 88 Punti
Salva
qualcuno mi fa l analisi di questi frammentii di Cicerone??? é molto urgente ::
1. Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? quam diu etiam furor iste tuus nos eludet? quem ad finem sese effrenata iactabit audacia? Nihilne te nocturnum praesidium Palati, nihil urbis vigiliae, nihil timor populi, nihil concursus bonorum omnium, nihil hic munitissimus habendi senatus locus, nihil horum ora voltusque moverunt? Patere tua consilia non sentis, constrictam iam horum omnium scientia teneri coniurationem tuam non vides? Quid proxima, quid superiore nocte egeris, ubi fueris, quos convocaveris, quid consilii ceperis, quem nostrum ignorare arbitraris?

2.O tempora, o mores! Senatus haec intellegit. Consul videt; hic tamen vivit. Vivit? immo vero etiam in senatum venit, fit publici consilii particeps, notat et designat oculis ad caedem unum quemque nostrum. Nos autem fortes viri satis facere rei publicae videmur, si istius furorem ac tela vitemus. Ad mortem te, Catilina, duci iussu consulis iam pridem oportebat, in te conferri pestem, quam tu in nos [omnes iam diu] machinaris.
Ali Q
Ali Q - Mito - 23936 Punti
Salva
Ciao, Excellent! Provo a tradurti queste due versioni, sperando di non fare errori: sai, è passato un po' di tempo da quando studiavo latino, e Cicerone non è uno tra gli autori più facili. In ogni caso farò del mio meglio. Ecco qua...

1. Fino a dove (fino a che punto) infine, o Catilina, abuserai della nostra pazienza? Quanto a lungo anche codesto tuo furore (pazzia) si prenderà gioco di noi? Verso quale meta (scopo, punto) si getterà (si scagliarà) l'audacia sfrenata? Per niente ti hanno turbato (allontanato)il presidio notturno del Palatino, per niente le sentinelle della città, per niente il timore del popolo, per niente l'accorrere di tutti i buoni (valorosi), per niente questo luogo sicurissimo (difesissimo) di avere il Senato, per niente le bocche e i volti di questi?
Non ti accorgi che i tuoi piani sono manifesti, non vedi che la tua congiura è ormai tenuta repressa dalla conoscenza (abilità) di tutti questi? Che cosa hai fatto la prossima, che cosa la notte precedente?
Dove sei stato, chi hai convocato, quale decisione hai preso, chi dei nostri (oppure: di noi) pensi non lo sappia?

2. O tempi, o costumi! il Senato si accorge (capisce) queste cose. il consule le vide; questo tuttavia le vive. Le vive?
Anzi in verità viene anche in Senato, è reso partecipe del pubblico consiglio, nota (osserva) e designa alla morte con gli occhi ciascuno di noi. Noi però sembriamo uomini forti che soddisfano lo stato, se evitiamo il furore e i dardi di costui. A morte, o Catilina, occorre ormai da tempo che tu sia condotto per ordine del console, verso di te sia conferita (rivolta) la rovina (sciagura) che tu trami verso di noi (tutti ormai da lungo tempo).

Ciao!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Registrati via email