• Latino
  • aiuto vi prego... versione latino.......plxplx

francy92gr
francy92gr - Genius - 1806 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a tt ragazzi...

vi prego aiutatemi in questa versione....plx
Annibale e i Cretesi
Hannibal, verens ne Romanis dederetur1 (quod sine dubio acddisset, si sui2 fecisset potesta-tem), Cretam ad Cortynios venit. Vidit autem vir omnium callidissima3 in magno seforepe-rìculo, nisi quid providisset4, propter avaritiam Cretensium: magnani enim secum pecuniam portabat, de qua5 sciebat exisse famam. Itaque cepit tale consilium6: amphoras complures im-plet plumbo; summas aperti auro et argento. Has, praesentibus principibus7, deponti in tem¬pio Dianae, simulans se suas fortunas illorum fidei credere*. His in errorem inductis, statuas aeneas, quas secum portabat, omni sua pecunia compiei easque in propatulo domi abicit9. Gortynii templum magna cura custodiunt non tam a ceteris10 quam ab Hannibale, ne ille, in-scientibus iis, amphoras tolleret secumque ducerei. Sic, conservatis suis rebus, illusis Creten-sibus, ad Prusiam in Pontum pervenit. Apud quemn eodem animo fuit erga Italiani neque aliud quidquam egit quam regem armavitu adversus Romanos.


vi pregooooo......
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Questo è il testo originale di Nepote, molto simile al tuo. Prendi d'esempio questa traduzione e costruisci la tua!

Antiocho fugato verens, ne dederetur, quod sine dubio accidisset, si sui fecisset potestatem, Cretam ad Gortynios venit, ut ibi, quo se conferret, consideraret. Vidit autem vir omnium callidissimus in magno se fore periculo, nisi quid providisset, propter avaritiam Cretensium. Magnam enim secum pecuniam portabat, de qua sciebat exisse famam. Itaque capit tale consilium. Amphoras complures complet plumbo, summas operit auro et argento. Eas praesentibus principibus deponit in templo Dianae, simulans se suas fortunas illorum fidei credere. His in errorem inductis statuas aeneas, quas secum portabat, omni sua pecunia complet easque in propatulo domi abicit. Gortynii templum magna cura custodiunt non tam a ceteris quam ab Hannibale, ne ille inscientibus iis tolleret secumque duceret. Sic conservatis suis rebus Poenus illusis Cretensibus omnibus ad Prusiam in Pontum pervenit. Apud quem eodem animo fuit erga Italiam neque aliud quicquam egit quam regem armavit et exercuit adversus Romanos.

Messo in fuga Antioco, temendo di essere consegnato, cosa che senza dubbio sarebbe accaduta, se avessero avuto il potere di lui (della sua persona), giunse a Creta presso i Gortini, per riflettere qui dove recarsi. Ma l’uomo più astuto di tutti vide che sarebbe stato in grande pericolo, se non avesse provveduto qualcosa, per l’avidità dei Cretesi. Infatti portava con sè molto denaro, di cui sapeva essere uscita la notorietà. E così prese tale decisione. Riempie di piombo parecchie anfore, copre le sommità d’oro e d’argento. Le depone, presenti i capi, nel tempio di Diana, simulando di affidare le se fortune alla loro lealtà. Indotti costoro in errore, riempie statue di bronzo, che portava con sé, con tutto il suo denaro e le butta nel cortile di casa. I Gortini custodiscono il tempio con gran cura non tanto dagli altri quanto da Annibale, perché, a loro insaputa, lui non lo prendesse e lo portasse con sé. Salvate così le sue cose, il punico, illusi tutti i Cretesi giunse nel Ponto presso Prusia. Ma presso di lui fu dello stesso animo verso l’Italia e non fece nient’altro che armare il re e spingerlo contro i Romani.


P.S. La prossima volta, scrivendo il testo latino, fai più attenzione a non commettere errori di battitura: quelli, infatti, possono compromettere la traduzione dei tutor...
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
manliogrossi

manliogrossi Blogger 2729 Punti

VIP
Registrati via email