• Latino
  • Aiuto versione latino, IMPORTANTE!

    closed post best answer
MarcoMelissa
MarcoMelissa - Erectus - 126 Punti
Salva
Tradunt tubicinem,cum ad pugnam milites tubae sono incitaret,in manus hostium incidisse.Tum,ut misericordiam moveret,se ad eorum genua proiecit:"Ignoscite mihi",orabat,"cum videatis me mihi contra vos fecisse,nec quemquam vestrum occidisse aut laesisse:nam nec gladio nec telo ornatus sum,nec quicquam aliud praetar hanc tubam gero".sed hostes,valde irati:"desine,inepte,orare;propter hoc ipsum te contemnimus,quod,cum minimae ad arma aptus sis, alios ad pugnam incitas.Putamus dignum esse venia virum fortem et audacem,non ignavum,qui alios impellit ut faciant quod ipse facere non audet.
dolce_salentina94
dolce_salentina94 - Bannato - 426 Punti
Salva
Raccontano che un trombettiere, mentre spronava i soldati alla battaglia al suono della tromba, fosse caduto nelle mani dei nemici. Allora, per suscitare pietà, si gettò ai loro piedi : « Perdonatemi » - pregava - « vedendo che io non ho fatto niente contro di voi, e che non ho ucciso o ferito nessuno di voi: infatti non sono equipaggiato nè di spada nè di giavellotto, e non porto nient'altro tranne questa tromba ». Ma i nemici, fortemente adirati : « Smetti, sciocco, di pregare; proprio per questo ti disprezziamo, perchè, non essendo affatto adatto alle armi, spingi gli altri alla battaglia. Riteniamo che sia degno di perdono un uomo coraggioso ed audace, non un codardo, che spinge gli altri a fare ciò che non osa fare lui stesso ».

Ciao MarcoMelissa :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

pizzibutti

pizzibutti Blogger 284 Punti

VIP
Registrati via email