• Latino
  • AIUTO VERSIONE LATINO Ad un amico che si è ritirato a vita privata... PER DOMANI

Fordfiesta95
Fordfiesta95 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao mi aiutate?? please

Traduzione in ITALIANO:

Magnam cepi voluptatem, cum ex communibus amicis cognovi te, ut sapientia tua dignum est, et disponere otium et ferre, habitare amoenissime, et nunc terra nunc mari corpus agitare, multum disputare,multum audire,multum lecitare, cumque plurimum scias, cotidie tamen aliquid addiscere. Ita senescere oportet virum ,qui magistratus amplissimos gesserit, exercitus rexerit, totumque se rei publicae quam diu decebat obtulerit. Nam et prima vitae tempora et media patriae, extrema nobis impertire debemus, ut ipsae leges monent, quae maiorem annis otio reddunt. Quando mihi licebit,quando per aetatem honestum erit imitari istud pulcherrimae quietis exemplum? Quando secessus mei non desidiae nomen sed tranquillitatis accipient? Vale.
morPhine
morPhine - Genius - 3866 Punti
Rispondi Cita Salva
****prima di tutto ci terrei a precisare una cosetta*****
***è meglio che scriviate il titolo della versione(così potrei confrontare****
****se tra le mie 'scartoffie' ritrovo la versione)****

Trassi una grande gioia,quando ebbi conosciuto te tra i comuni amici,poichè sono stimato dalla tua sapienza,e disporre e portare la tranquillità,abitare deliziosamente,e ora la terra ora agitare il corpo dal mare,discutere molto, ascoltare molto,raccogliere molto,in qualche modo sai moltissimo, tuttavia ogni giorno sai imparare a qualcuno.In questo modo è necessario che l'uomo invecchi,che la magistratura avrà rappresentato ampiamente............

ricordo che la versione l'avevo tradotta.....mmmmmmm

dai io ti ho dato il via continua tu
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Magnam cepi voluptatem, cum ex communibus amicis cognovi te, ut sapientia tua dignum est, et disponere otium et ferre, habitare amoenissime, et nunc terra nunc mari corpus agitare, multum disputare,multum audire,multum lecitare, cumque plurimum scias, cotidie tamen aliquid addiscere. Ita senescere oportet virum ,qui magistratus amplissimos gesserit, exercitus rexerit, totumque se rei publicae quam diu decebat obtulerit. Nam et prima vitae tempora et media patriae, extrema nobis impertire debemus, ut ipsae leges monent, quae maiorem annis otio reddunt. Quando mihi licebit,quando per aetatem honestum erit imitari istud pulcherrimae quietis exemplum? Quando secessus mei non desidiae nomen sed tranquillitatis accipient? Vale.

ho ricevuto un gran piacere, quando ho saputo da comuni amici che tu, come è degno della tua saggezza, regoli e sopporti il tuo ozio, vivi in casa in maniera assai piacevole, e sposti il tuo corpo ora sulla terra ora sul mare, discuti molto, ascolti molto, leggi molto e che, pur conoscendo moltissimo, ogni giorno aggiungi qualcosa alla tua conoscenza. Così è necessario che invecchi un uomo, che ha ricoperto magistrature di grande levatura, ha diretto eserciti, si è prestato totalmente allo stato, per tutto il tempo che era conveniente. Infatti dobbiamo dedicare i primi e i medi tempi della vita alla patria, e gli ultimi a noi, come avvertono le leggi stesse, che contraccambiano con l'ozio maggior parte di anni. Quando mai mi sarà permesso, quando durante la vita sarà ,giusto imitare questo esempio di bellissima tranquillità? Quando i miei ritiri (nell'ozio) riceveranno il nome non di pigrizia ma di serenità ? Stammi bene.


ciao Fordfiesta95 :hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

andrea1085

andrea1085 Blogger 387 Punti

VIP
Registrati via email