• Latino
  • aiuto ç.ç due versioncine

Pichi
Pichi - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
ciau a tutti non è che mi traducete queste due versioni di latino?

-Le guerre Sannitiche:
Romani,quorum imperium interim creverat,cum aliis populis qui erant inter Picenum,Campaniam et Apuliam per multos annos novum et atrox bellum gesserunt.
Samnites quibuscum etiam Galli Etruscique interdum foederati erant.
Romans copias diu fatigaverunt et foedera quae cum iis fecerant ruperunt.
Nota est eorum victoria apud furculas caudinas.
postquam Romanos superaverunt, pontius, qui eorum dux erat, copias romanas plane delere cupiebat.
is tamen herennium consuluit qui sic censuit:
samnites nec occidere nec dimittere romanos debent.
quare samites sub iugum omnes mintes romanos inermes miserunt.
itaque quod hostes de caede inter se dissenserant, romani quamquam gravem iniuram acceperant salvi tamen fuerunt.
qui ultionis cupidi nova proelia cum hostibus reparaverunt quos demun in oboedentiam imperiumque populi romani redegerunt.

-Il ciclo troiano-la morte di Ettore
ob vehementem iram achilles in proelium non procedebant et cithara in tarbenaculo se exercebant.
quia troiani et hectore, eorum dux et priami regis filius, graecos fucabant patroclus achillem pertinacem obiugarunt sed frusta.
achilles enim de suo proposito non decessit, tatem amico fedeli arma sua divina tradidint,quibus troianos,qui aestimabant eum esse achillem eum esse fugavit.
postea hector singulari certamine patroclum interfecint et achillis armis eum spogliavit.
cum achilles id cognovit,ira deloreque exarsit.
tum thetis a vulcano arma filio suo impetravit, quae nereides per mare trasportaverunt.
quibus armis et minervae auxilio,achille hectorem uccidit et eius corpus adstrittum ad currum sum tracxit circa muros troianorum.
deinde priamus,hectoris pater,et troiae rex in graecorum castra venit et filii corpus ingenti auro redemit, cui postea iusta funerea magnifice fecit.
cinci
cinci - Mito - 35782 Punti
Rispondi Cita Salva
Il ciclo troiano e la morte di Ettore

A causa della cattiveria Achille non era sceso in battaglia e si esercitava, nel suo dormitorio, a suonare la chitarra. Poiché i Troiani ed Ettore, il loro capo e figlio del re Priamo, mettevano in fuga i Greci, chiamarono, anche se controvoglia, Achille.
Achille però non si smosse, ma diede al fedele amico (Patroclo) la sua arma divina, con la quale i troiani, pensando fosse di Achille, lo misero in fuga. Dopo che Ettore uccise in una violenta battaglia Patroclo, lo spogliò delle armi di Achille. Quando Achille seppe ciò, si arrabbiò e ne ebbe a male. Allora Ordinò a Teti, figlio di Vulcano, che le Nereidi lo trasportassero per mare. Con quelle armi e l'aiuto di Minerva, Achille uccise Ettore e legò il suo corpo al suo carretto fino alle mura di Troia. Quindi Priamo, padre di Ettore, e re di Troia, quando andò nell'accampamento dei Greci, ricoprì il corpo del figlio di oro, al quale, in seguito, vennero fatti sontuosi funerali.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email