marco92
marco92 - Habilis - 270 Punti
Rispondi Cita Salva
Aiuto pls!!!
L'asino e la luna

Inizio: Cumplures Arcades, post solis occasum, iuxta opacam...

Non so l'autora ma credo che sia una versione classica da libro.
italocca
italocca - Genius - 16560 Punti
Rispondi Cita Salva
Molti Arcadi, dopo il tramonto del sole, riposavano ACCANTO AD una quercia ombrosa; non lontano c'era un lago, le acque tranquille del quale, allora completamente IMMOBILI, riflettevano l' immagine della luna. Per caso accadde che un asino venisse al lago per bere. MA Gli Arcadi con alte grida allontanarono il placido animale affinché non ingoiasse la luna bevendo.


dimmi una cosa come finisce la versione?
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
complures arcades, post solis occasum iuxta opacam quercum quiescebat; haud procul lacus erat cuius tranquillae aquae imaginem lunae tunc omnino planae remittebant.
forte accidit ut asinus ad lacum veniret ut biberet.
arcades vero placidum animal ingentibus clamoribus propulsaverunt ne, bibendo, lunam exorberet.

Molti Arcadi, dopo il tramonto del sole, riposavano sotto una quercia ombrosa; non lontano c'era un lago, le acque tranquille del quale riflettevano allora completamente l' immagine della luna. Per caso accadde che un asino venisse al lago per bere. Gli Arcadi in verità con alte grida allontanarono il placido animale affinché non ingoiasse la luna bevendo.
marco92
marco92 - Habilis - 270 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho fatto il resto e la scrivo per coloro che la faranno:

L'asino e la luna
Complures Arcades, post solis occasum, iuxta opacam quercum quiescebant ; haud procul lacus erat cuius tranquillae aquae imaginem lunae tunc omnino plenae remittebant. Forte accidit ut asinus ad lacum veniret ut biberet. Arcades vero placidum animal ingentibus clamoribus propulsaverunt ne, bibendo lunam exsorberet. Tum forte nubes lunam obscuraverunt et illi huius rei causam asino delegantes, statim asinum comprehenderunt ut in ius vocarent. Stultus iudex testes audivit sententiamque dixit. Imperavit igitur ut illi asinum interficerent et ex illius ventre lunam extraherent. Sic Arcades fecerunt ; paulo post luna forte in caelo apparuit. Illi stulti, gaudio clamores ad sidera tollentes, asinum coxerunt ut lunae reditum epulis celebrarent.

Molti Arcadi, dopo il tramonto del sole, riposavano sotto una quercia ombrosa; non lontano c'era un lago, le acque tranquille del quale riflettevano allora completamente l' immagine della luna. Per caso accadde che un asino venisse al lago per bere. Gli Arcadi in verità con alte grida allontanarono il placido animale affinché non ingoiasse la luna bevendo. Allora per caso le nubi oscurarono la luna ed essi incolpando l'asino di questo, subito lo arrestarono per portarlo in giudizio. Un giudice stolto ascoltò i testimoni ed emise la sentenza. Ordinò dunque che essi uccidessero l'asino ed estraessero dal suo ventre la luna. Così gli Arcadi fecero; poco dopo la luna apparve per caso in cielo. Quegli sciocchi, levando alle stelle urla di gioia, cucinarono l'asino per celebrare con un banchetto il ritorno della luna in cielo.

Questa risposta è stata cambiata da Mario (22-10-07 16:09, 9 anni 1 mese 20 giorni )
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Ok chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Registrati via email