• Latino
  • Aiuto!!!!!!!!!!!!!!!!!

Bells87
Bells87 - Habilis - 210 Punti
Rispondi Cita Salva
Analizza e traduci:

Formica et musca de exellentia contendunt. Cum insolentia dicit musca: << Meam praestantian negas atque gloriam meam cum tua comparas? Sum saepe in aris dearum, in agricolarum casis et in villis matronarum; cum cupio, in capite dominarum ac reginarum sedeo. Nunquam laboro et magnam copiam uvae in convivarum mensis semper attingo. Tu contra es rustica neque iucunda est vita tua, sed laboriosa et curis plena>>. Magna cum prudentia respondet formica: << Dominarum epulae sane iucundae sunt, sed a dominis numquam invitaris; certe aras frequentas, sed semper a sacerdotibus abigeris. Non solum in capite reginarum sedes, sed etiam in immunda spurcitia. Non laburas neque certe socordia tua divitias congeris:uvas enim in mensis attingis, sed bruma saeva vitam tuam magna cum ignominia finit: nam neque miram villam neque casam parvam abitas. Formicae autem magna diligentia granum et cibum congerunt copiose, casam promiscuam cum concordia abitant et vitam iucundam atque beatam semper gerunt>>. Ut fabella ostendit, insolentia atque superbia semper peniuntur.

Per favore potreste farmi questa versione per domani? Ringrazio tutti quelli che mi aiuteranno in anticipo, graziwe a tutti!!!!
giu92d
giu92d - Genius - 7167 Punti
Rispondi Cita Salva
ECCO A TE:

La formica e la mosca discutevano circa la (loro) perfezione. Con insolenza la mosca disse: "Ignori forse la mia prestanza e compari la mia gloria con la tua? io sono spesso nei templid egli dei, nelle case degli agricoltori e nelle ville delle matrone; quando lo desidero, siedo sulla testa dei signori e delle regine. Non lavoro mai e tocco una grande quantità di uva dalle mense dei convivi. Tu al contrario sei rozza e la tua vita non è per nulla felice, ma piena di lavoro e di affanni". La formica risponde con grande prudenza: "Certamente le vivande dei signori sono soavi , ma mai sarai inviatata dal signore; certamente frequenti i templi ma tutte le volte sarai scacciata dalle sacerdotesse. Non solo ti appoggi sulla testa delle regine, ma anche nella lurida sporcizia . Non lavori e sicuramente non accumuli ricchezze con la tua pigrizia: infatti tocchi l'uva sulle mense ma il feroce freddo invernale ti uccide (termina la tua vita) con grande ingnominia: infatti non abiti né la splendida villa né la piccola casa. Le formiche invece raccolgono con somma diligenza il grano e il cibo in grande quantità, con concordia abitano una casa promiscua e sempre trascorrono una vita felice e beata". Come dimostra la favola, la superbia e l'insolenza sempre sono punite.

Ciao:hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Selisa

Selisa Blogger 31 Punti

VIP
Registrati via email