• Latino
  • 2 ver aspi viene catturato

    closed post
quaa
quaa - Sapiens - 510 Punti
Rispondi Cita Salva
mi servirebbe la traduzione di questa ver potete aiutarmi ?

Dum Datames maximo studio ingentem exercitum comparat atque aegyptum proficisci properat , subito ei a lege litterae missae sunt : rex enim eum Aspim aggredi iusserat , qui Cataoniam tenebat(illa gens supra Ciliciam iacet , confinis Cappadociae ).
Namque Aspis ,saltosam regionem castellisque munitam incolens , imperio regis non parebat finitimasque regiones vexabat , tributa abripiens quae regi pendenda erat a populis subactis.Cum ab his regionibus longe abesset et a consilio belli Aegypto inferendi abstraheretur , tamen regis voluntati a Datame parendum fuit . itaque cum viris pauci , sed fortibus atque in proeliando versatis , navem conscendit , existimans (quod accidit ) facillime se Aspim imprudentem parva manu oppressurum esse .Postquam in Ciliciam pervenit , inde dies noctesque iter faciens, Taurum transiit eoque venit quo sibi perveniendum erat . Cum quaesivisset quibus in locis esset Aspis , cognovit eum haud longe abesse atque ad venandum profectum esse . Cum adventus eius causam per speculatores cognovisset , Aspis viros, quos secum habebat , atque alios ad resistendum comparat .Qua re audita ,Datames arma sumit , suos sequi iubet .Ipse equo concitato, in hostem se coniecit .Aspis igitur , eum procul conspiciens , pertimescit atque , a conatu resistendi deterritus , se dedidit .. da cornelio nepote
kecco1993
kecco1993 - Habilis - 210 Punti
Rispondi Cita Salva
Attenzione: presenti storici tradotti al passato.
Dunque Datame preparò con gran cura l’ingente esercito e si affrettò a partire per l'Egitto, ma improvvisamente gli fu inviata una lettera dal re: il re infatti aveva ordinato di attaccare Aspi, che dominava la Cataonia (questa popolazione si trova sopra la Cilicia, ai confini della Cappadocia). Infatti Aspi, abitando una regione boscosa e munita di fortificazioni, non si sottometteva al dominio del re e tormentava le regioni vicine, strappando via i tributi che i popoli sudditi dovevano pagare al re. Sebbene fosse lontano da quelle regioni e fosse distolto dalla decisione di muovere guerra all’Egitto, tuttavia Datame dovette obbedire alla volontà del re. Così con pochi uomini, ma forti e avvezzi a combattere, salì su una nave, pensando che ( cosa che accadde) avrebbe sconfitto piu' facilmente Aspi impreparato con un piccolo esercito. Dopo che arrivò in Cilicia, da li spostandosi di giorno e di notte, attraversò il Tauro e giunse nel luogo in cui lui doveva arrivare. Avendo chiesto in quali luoghi fosse Aspi, seppe che non era molto lontano e che era partito per cacciare. Avendo saputo la causa del suo arrivo attraverso le spie, Aspi preparò a resistere gli uomini che aveva con sé ed altri. Sentita questa cosa, Datame raccolse le armi e ordina ai suoi di seguirlo. lui stesso lanciato il cavallo a tutta briglia, si gettò contro il nemico. Aspi allora, scorgendolo da lontano, si atterrì e, distolto dal tentativo di resistere, si consegnò.

Questa risposta è stata cambiata da carletta a. (07-05-13 13:35, 3 anni 7 mesi )
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email