• Italiano
  • Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono (206891)

    closed post
samu8991
samu8991 - Ominide - 13 Punti
Salva
Salve a tutti vorrei sapere perché il sonetto "Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono " funge sia da prologo sia da epilogo. Grazie
maryanp86
maryanp86 - Genius - 2551 Punti
Salva
"Nel sonetto Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono, posto in calce al Canzoniere, ma composto in anni più tardi (probabilmente verso il 1349, dopo la morte dell’amata Laura, le cui “rime in morte” costituiscono la seconda parte del Canzoniere), Petrarca si volge indietro ed opera un bilancio della propria esperienza amorosa. Infatti, rivolgendosi a chi, come lui, soffre pene d’amore, chiede comprensione e perdono perché il suo “primo giovanile errore” (v. 3), l’amore per una donna terrena (Laura) lo ha traviato e lo ha allontanato dall'amore per Dio. Si presenta, dunque, come colui che ha sbagliato in passato ed ora se ne vergogna: il sonetto, pertanto, è al contempo inizio e fine, perché è posto all'inizio, ma ripercorre criticamente l’esperienza passata del poeta."

[Fonte:http://www.fareletteratura.it/2012/10/18/analisi-del-testo-voi-chascoltate-in-rime-sparse-il-suono-di-francesco-petrarca/]
samu8991
samu8991 - Ominide - 13 Punti
Salva
Gentillissima grazie;)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di luglio
Vincitori di luglio

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Andyb3105

Andyb3105 Blogger 935 Punti

VIP
Registrati via email